Archivio tag: targa

Inaugurazione del Parco Don Picchi, esempio di sacerdote sociale

Pubblicato il 14 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Questa mattina ho scoperto la targa “Parco Don Mario Picchi”, nel quartiere Garbatella, in onore del sacerdote scomparso il 28 maggio del 2010 e che negli anni ’70 fondò il Ceis: Centro italiano di Solidarietà, per il recupero dei tossicodipendenti. E’ un momento importante per Roma, per il Ceis e per tutti noi. Don Mario rappresenta un esempio, è stato un grande sacerdote sociale che da un piccolo gruppo di persone è riuscito a portare il suo carisma in tutto il mondo. Dedicargli questo parco è il minimo che la città possa fare per una persona così importante.

A Villa Borghese un viale intitolato ad Alberto Sordi

Pubblicato il 16 febbraio 2013 da duepuntozero.alemanno.

In occasione delle iniziative legate al decennale dalla morte di Alberto Sordi questa mattina all’interno di Villa Borghese  un viale è stato intitolato all’attore romano. Si tratta di una strada che passa proprio di fronte alla Casa del cinema, dove si trovano altre vie dedicate a celebri attori italiani come Anna Magnani e Marcello Mastroianni.

> LEGGI

Di Nella e Zicchieri, nuove targhe dopo gli atti vandalici

Pubblicato il 17 ottobre 2012 da duepuntozero.alemanno.

A distanza di molti anni accade ancora che qualcuno vada a rompere la targa che ricorda eventi come quello accaduto a Paolo di Nella, il militante morto il 10 febbraio 1983. Rimettere oggi al suo posto questa targa dedicata a Paolo ha avuto un significato particolare.

> LEGGI

Zicchieri, distruggere targa non distruggerà la memoria

Pubblicato il 21 settembre 2012 da duepuntozero.alemanno.

Non è certo con la distruzione di una targa che verrà cancellata la memoria dell’assassinio di Mario Zicchieri. Questo gesto, che segue di pochissimi giorni un’analoga infamia per la targa di Paolo Di Nella, è esecrabile non solo perché gli idioti che l’hanno compiuto hanno dimostrato tutta la loro povertà d’animo contro

> LEGGI

Targa Di Nella, la nostra città non si merita questi brutti segnali di odio politico e intolleranza

Pubblicato il 18 settembre 2012 da duepuntozero.alemanno.

Ieri una scritta ingiuriosa e offensiva contro i morti di Acca Larentia, oggi la targa commemorativa di Paolo di Nella spezzata a martellate: la nostra città non si merita questi brutti segnali di odio politico e intolleranza, resi ancora più detestabili dal fatto che si rivolgono contro la memoria dei morti, per i quali, al di là di ogni credo politico, deve essere sempre portato rispetto.

> LEGGI