Archivio tag: liste pdl lazio

LISTE PDL LAZIO : LA VERITA’ SU COME SI SONO SVOLTI I FATTI

Pubblicato il 03 marzo 2010 da staff.

Il verbale

1. Nella giornata di ieri, sabato 27 febbraio 2010, intorno alle 11.25 i nostri delegati di lista, (sig. Giorgio Polesi e sig. Alfredo Milioni) così come certificato dalla registrazione del sig. Giorgio Polesi, entravano nel Tribunale di Piazzale Clodio per consegnare agli uffici preposti , la documentazione e la connessa lista provinciale di Roma del PdL, per le elezioni regionali del Lazio. Nel contempo il coordinatore e il vice coordinatore regionale del PdL si accingevano a consegnare presso il Tribunale della Corte d’Appello la lista regionale “per il Lazio” ed i relativi collegamenti con le liste degli altri partiti di coalizione.

2. Giunti in prossimità degli uffici competenti le forze dell’ordine comunicavano ai sovramenzionati delegati la possibilità di stare all’interno dell’area adibita alla consegna delle liste nel numero di uno per volta onde evitare assembramenti.

3. Intorno alle 12.20 un componente della commissione uscito dagli uffici ha chiesto quante liste erano ancora in fila per essere consegnate. A questa domanda il nostro delegato ha risposto alzando la mano insieme ad altri tre delegati.

4. Intorno alle 12.35 Milioni si è avvicinato a Polesi per dargli il cambio all’interno dell’area delimitata e a quel punto alcuni soggetti che erano all’interno della stessa, urlando in maniera scomposta ed invocando non meglio precisati brogli, creavano un forte clima di tensione e confusione. Nello stesso momento l’on. Vincenzo Piso all’interno di analoga area autorizzata consegnava regolarmente la lista regionale con relativi collegamenti.

5. A seguito del parapiglia i nostri due rappresentanti, Polesi e Milioni, venivano a trovarsi, per pochi minuti, al di fuori dell’area circoscritta (spostamento di massimo 5/10 metri) considerando l’esiguità spaziale nella quale si sono sviluppati i fatti sopra descritti.

6. Questo caos determinava l’intervento del Presidente della Commissione elettorale, il quale dava indicazione alle forze dell’ordine di bloccare l’accesso a chiunque. Nel contempo alcune persone, rappresentanti di liste contrapposte politicamente al PdL si sdraiavano per terra mettendo in atto una serie di comportamenti atti a determinare per i nostri rappresentanti l’impossibilità a ritornare all’interno dell’area preposta alla presentazione delle liste e, quindi, di ricongiungersi alla documentazione ivi lasciata.

7. Documentazione rimasta nel suo originale posizionamento sotto la visione delle forze dell’ordine che ivi stazionavano e che nella serata di ieri è stata recuperata, sigillata e consegnata al Comando dei Carabinieri del Tribunale di piazzale Clodio.