Archivio tag: Gianni Alemanno

IL MOVIMENTO NAZIONALE A MILANO PER “SALVINI PREMIER” IL 4 MARZO VOTA LEGA

Pubblicato il 25 febbraio 2018 da Gianni Alemanno.

Gianni Alemanno con Marco Cerreto e altri componenti del movimento nazionale per la sovranità a Milano con il candidato presidente del centrodestra alle elezioni regionali in Lombardia Attilio Fontana. In piazza Duomo con Giovanni De Nicola candidato alle regionali nella lista FONTANA PRESIDENTE,2B680A1D-8E47-491B-B011-E1141DE6F30A

Marina Trimarchi candidata nella lista della Lega nel Collegio proporzionale CAMERA SICILIA 2 – 01 (Messina, Barcellona, Enna). Claudio Barbaro, capolista al Senato per la Lega al collegio plurinominale Campania01 Caserta-Avellino-Benevento.

Roma è già fuori da Equitalia

Pubblicato il 01 luglio 2013 da Gianni Alemanno.

Abbiamo fatto una delibera che è perfettamente valida e Roma è già fuori da Equitalia. Se poi Marino e la Giunta ci ripensano e fanno una delibera contraria, questa sarà una decisione loro che inverte una cosa assolutamente fattibile come proposta da noi. Saremo molto decisi da questo punto di vista e chiederemo che in aula si discuta di questo tema e che la decisione non venga presa solo dalla Giunta. Siamo convinti che l’80% dei romani sia favorevole all’ uscita di Equitalia da Roma.

La mia intervista al Corriere della Sera

Pubblicato il 01 luglio 2013 da Gianni Alemanno.

A destra serve un’aggregazione unica. Non sono favorevole alla rinascita di Forza Italia perché avrei preferito un unico soggetto di centrodestra, come era il Pdl. Ed è presto per dire se rinascerà AN, ma bisogna lavorare su un partito più radicato sul territorio e maggiormente ancorato alla destra.

Leggi qui l’intervista completa.

Un grave errore riportare Equitalia a Roma

Pubblicato il 28 giugno 2013 da Gianni Alemanno.

In queste ore il sindaco Marino deve decidere se revocare o meno la delibera con cui la nostra Giunta aveva deciso di liberare Roma da Equitalia. Lo invito con estrema decisione a non commettere questo errore.
Con tutto il rispetto per coloro che lavorano in Equitalia facendo il loro dovere, resto convinto che questa agenzia sia uno strumento improprio per la riscossione dei tributi locali. Ricorrere a Equitalia per riscuotere multe e altri pagamenti simili è come sparare con un cannone contro una mosca. I danni sociali, economici e umani che vengono provocati sono di gran lunga superiori ai benefici offerti da questa riscossione. I dipartimenti comunali, con l’ausilio di Aequa Roma, e con le nuove piattaforme informatiche di cui sono stati dotati, sono in grado di assumere questo compito adottando tutte quelle misure di salvaguardia sociale che noi avevamo già previsto nella nostra delibera.