Archivio tag: equitalia

Roma è già fuori da Equitalia

Pubblicato il 01 luglio 2013 da Gianni Alemanno.

Abbiamo fatto una delibera che è perfettamente valida e Roma è già fuori da Equitalia. Se poi Marino e la Giunta ci ripensano e fanno una delibera contraria, questa sarà una decisione loro che inverte una cosa assolutamente fattibile come proposta da noi. Saremo molto decisi da questo punto di vista e chiederemo che in aula si discuta di questo tema e che la decisione non venga presa solo dalla Giunta. Siamo convinti che l’80% dei romani sia favorevole all’ uscita di Equitalia da Roma.

Un grave errore riportare Equitalia a Roma

Pubblicato il 28 giugno 2013 da Gianni Alemanno.

In queste ore il sindaco Marino deve decidere se revocare o meno la delibera con cui la nostra Giunta aveva deciso di liberare Roma da Equitalia. Lo invito con estrema decisione a non commettere questo errore.
Con tutto il rispetto per coloro che lavorano in Equitalia facendo il loro dovere, resto convinto che questa agenzia sia uno strumento improprio per la riscossione dei tributi locali. Ricorrere a Equitalia per riscuotere multe e altri pagamenti simili è come sparare con un cannone contro una mosca. I danni sociali, economici e umani che vengono provocati sono di gran lunga superiori ai benefici offerti da questa riscossione. I dipartimenti comunali, con l’ausilio di Aequa Roma, e con le nuove piattaforme informatiche di cui sono stati dotati, sono in grado di assumere questo compito adottando tutte quelle misure di salvaguardia sociale che noi avevamo già previsto nella nostra delibera.

Nuove norme per la riscossione dei tributi

Pubblicato il 16 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Oggi abbiamo presentato alla stampa le nuove norme per la riscossione dei tributi che si avranno con l’internalizzazione del servizio: chi subirà la riscossione coattiva di multe e tributi nel Comune di Roma non dovrà pagare più alcun aggio all’ente riscossore, che significa niente più interessi. E poi ancora innalzamento a 30 mila euro del tetto minimo per ipoteche ed espropriazioni immobiliari, 50 mila per l’abitazione principale, percentuali più favorevoli in caso di pignoramento, rateizzazione dei pagamenti fino a 100 rate. Ci sarà un rapporto più trasparente tra il cittadino e l’ amministrazione, con un aumento degli sportelli fisici, un call center dedicato e l’ implementazione dei mezzi tecnologici innovativi per supportare il cittadino nel pagamento. Abbiamo lavorato per un fisco più umano e dalla parte dei romani.


Clicca qua per visualizzare la galleria fotografica