Archivio Questura

IMMIGRATI: plauso a Questura per l’operazione sui permessi falsi

Pubblicato il 03 luglio 2012 da Gianni Alemanno.

Rivolgo un plauso agli uomini dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Roma, diretti dal dottor Improta, per l’operazione di questa mattina che ha portato all’arresto di cinque persone, compreso un funzionario per il Centro dell’Impiego di Roma e un commercialista proprietario di due Caf, per falsificazione di permessi di soggiorno.

Dopo le operazioni condotte dalla Polizia di Roma Capitale sulle patenti facili agli stranieri, anche quella di oggi evidenzia un elemento: le accuse mosse pongono in luce il danno che comportamenti del genere provocano nei confronti dei cittadini stranieri onesti, che rispettano le leggi e che vogliono integrarsi. I primi ad essere danneggiati, infatti, sono proprio loro. Nel ribadire quindi i miei complimenti alle forze dell’ordine, auspico che per questa vicenda vi sia un rapido iter processuale.

SICUREZZA: auguri al nuovo Questore

Pubblicato il 30 maggio 2012 da Gianni Alemanno.

Ringrazio Francesco Tagliente per l’ottimo lavoro svolto come Questore di Roma, che si è concretizzato in un calo dei reati nella Capitale del 3,7 per cento nei primi quattro mesi del 2012.

Un risultato che Tagliente consegna al nuovo Questore Fulvio Della Rocca, al quale vanno i miei migliori auguri affinché prosegua con determinazione e sapienza investigativa sia l’impegno nella repressione del crimine sia la delicata opera di prevenzione che è stata concertata nell’ambito degli obiettivi del Patto Roma Sicura.

Se chiude il commercio, chiudono le città

Pubblicato il 07 maggio 2012 da Gianni Alemanno.

Rivedere tutta l’impostazione del piano del commercio, affinché sia adeguato a bloccare la nascita di nuovi centri commerciali: una chiusura netta nei confronti dei mega centri è l’impegno che ho preso, al Tempio di Adriano, intervenendo ad un incontro organizzato dalla Confesercenti. Incontro nel quale ho affrontato la questione delle liberalizzazioni sostenendo, in merito alle aperture dei negozi, che nelle sette festività nazionali i negozi devono rimanere chiusi. Salviamo un’usanza: no alle liberalizzazioni sfrenate. Semmai vanno fatte contro i grandi operatori.

Sulla questione “Roma città dei tavolini”,  dei luoghi dover poter consumare all’aperto, ho ribadito che è necessario stabilire delle regole per trovare un equilibrio che contemperi tutte le esigenze. Bisogna comunque evitare demonizzazioni e fare in modo, allo stesso tempo, che l’ambulantato non straripi e che comunque le regole non comprimano le attività commerciali. Quanto alla lotta all’abusivismo, ho scritto al prefetto. I vigili sono stati lasciati soli e c’è bisogno di squadre integrate con le altre forze dell’ordine, anche perché si tratta di una questione di ordine pubblico. Bisogna dare segnali forti e quando s’interviene non accada che si presenti la “predica” dei buonisti. Nella lotta all’abusivismo i vigili non bastano, serve anche l’intervento delle forze di Polizia.

LE FOTO

di C. Valletti

Nuova Centrale Operativa della Questura di Roma

Pubblicato il 27 marzo 2012 da Gianni Alemanno.

Stamattina abbiamo inaugurato la nuova Centrale Operativa della Questura di Roma e questa sala è la dimostrazione che quel lavoro partito con i Patti per Roma Sicura porta a dei risultati concreti. Siamo di fronte alla complessità del controllo del territorio, delle sfide che partono dal decoro e fino a forme criminalità più complesse come lo scontro tra bande criminali, spesso segnato dalla spaccio della droga e infiltrazioni di criminalità organizzata.

Solo con una grande attenzione e uno spirito di collaborazione e concerto noi possiamo capire e prevenire questi fenomeni così come le aree grigie. Sono convinto che su questo versante il forte tecnologico di questa nuova sale è il perfetto completamento al valore umano. Alla grande qualità di chi sceglie di vivere la propria vita nelle istituzioni e che non devono mai essere abbandonate a se stesse. Questo è il nostro impegno per vincere la sfida della sicurezza.

LE FOTO

di C. Valletti