Archivio Giovani

Borse di studio “Giampiero Arci”, 5° edizione

Pubblicato il 28 ottobre 2012 da Gianni Alemanno.

Questa mattina sono intervenuto alla cerimonia di consegna delle borse di studio “Giampiero Arci” in diritto dell’Unione Europea, un’iniziativa che, attraverso il nome di Giampiero e grazie alla sorella Enrichetta e agli amici più stretti, lascia testimonianza di valori umani e professionali che siano da esempio per i giovani, al fine di formare i futuri tecnici dell’Europa.

> LEGGI

PDL: grazie a Giorgia Meloni, buon lavoro Giovane Italia!

Pubblicato il 15 giugno 2012 da Gianni Alemanno.

Auguri di buon lavoro a Marco Perissa, nuovo presidente della Giovane Italia, a Carolina Varchi, nuovo vicepresidente nazionale, ad Alberto Spampinato e Augusta Montaruli. Un ringraziamento particolare a Giorgia Meloni, che oggi ha scelto di fare un passo indietro per favorire il ricambio generazionale. Scelta condivisa da Carlo Fidanza e Giovanni Donzelli, a cui rivolgo un affettuoso pensiero.

La nuova classe dirigente dovrà vincere la sua sfida al futuro. E il Pdl deve guardare con attenzione al suo movimento giovanile, che per storia e tradizione è una fucina inesauribile di talento, esperienze, militanza e impegno in grado di fare la differenza e dal quale può e deve partire il suo rilancio.

Dona il sangue, salva una vita

Pubblicato il 14 giugno 2012 da Gianni Alemanno.

Diventa finalmente realtà quello che era il vecchio sogno di Roma Capitale, di entrare con forza nella comunicazione della nostra città sul tema della donazione del sangue. Il grosso problema è che noi siamo in deficit di sangue: siamo anche noi importatori di dosi di sangue perchè non abbiamo abbastanza donatori. Questa è una cosa che non va bene, che dobbiamo superare e sconfiggere. Fondamentalmente è un problema di comunicazione, di coinvolgimento e di cultura, perchè le strutture ci sono, perchè la gente c’è, perchè non costa nulla donare il sangue: anzi, appartiene alla vita biologica della persona, quindi non c’è nessuna controindicazione.

Il problema è soltanto di volontà. E’ giusto avere una Capitale che si mobiliti per fare in modo che ci sia un segnale di questo tipo. Noi ringraziamo la Croce Rossa perchè senza di loro sarebbe stato difficile far veicolare questa cosa. Se si fanno le notti bianche per i vari aspetti culturali, facciamo anche donazioni vere in cui tutti siano coinvolti veramente e profondamente.
Abbiamo intenzione di mandare una lettera a tutti coloro che compiono 18 anni affinchè, una volta raggiunta la maggiore età, da un lato siano invitati a fare le analisi ai centri trasfusionali, per vedere anche il loro stato di salute, e dall’altro affinchè possano essere donatori di sangue con l’esperienza per l’esame del sangue.
Ringrazio Rosella Sensi anche per lo spettacolo che ci sarà sabato 16 giugno alle 21.00 presso il Globe Theatre di Villa Borghese. Credo saranno giorni molto importanti. Ho saputo della disponibilità di Totti e di altri testimonial: spero che assieme a Totti si possa dare questo esempio ai giovani romani perchè ce n’è bisogno. Serve una grande scossa di attenzione e noi la diamo con queste iniziative.

LE FOTO

di C. Papi

Presentazione del libro “Caro Sindaco”

Pubblicato il 05 giugno 2012 da Gianni Alemanno.

Questa mattina c’è stata la presentazione del libro “Caro Sindaco”, scritto dagli alunni della Scuola Media Statale “Domenico Savio”.
Una raccolta di 200 lettere degli studenti della scuola tra i 13 e i 14 anni che, rivolgendosi a me, descrivono le problematiche del loro quartiere nel XVIII Municipio. I giovani chiedono più sicurezza e mezzi pubblici, una biblioteca e più cassonetti per la raccolta differenziata.

I ragazzi spesso si sentono abbandonati, ma a loro, che sono la speranza, ho detto come ogni volta in cui si sentono soli o hanno delle difficoltà devono sapere che non sono soli, perché Roma li guarda e confida in loro e in quello che fanno.
La Collina della Pace dove risiedono sarà riconsegnata al quartiere entro l’estate e diventerà un grande luogo di aggregazione. Nel 2001 l’area era stata confiscata alla Banda della Magliana e assegnata a Roma Capitale per usi sociali.

LE FOTO

di F. Di Majo