Archivio Ricorrenze

Festeggiamenti della Pasqua della Diocesi Ortodossa Romena

Pubblicato il 12 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Questa mattina ho partecipato ai festeggiamenti in occasione della Pasqua della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia. Quello dell’appartenenza religiosa è un valore universale, un arricchimento per la società. Roma è da sempre aperta al dialogo ed al confronto con le altre confessioni.

Clicca qua per visualizzare la galleria fotografica

Auguri al Signor Domenico per i suoi 100 anni

Pubblicato il 15 dicembre 2012 da duepuntozero.alemanno.

Oggi ho partecipato al pranzo di compleanno per i cento anni del signor Domenico Marano. Nato a Roma il 13 dicembre del 1912, quando presidente del Consiglio era Giovanni Giolitti e sindaco di Roma Ernesto Nathan, al signor Domenico è stata donata una medaglia di bronzo di Roma Capitale con dedica, per il centenario della sua nascita.

Via Ventotene, deposta una corona di alloro per ricordare le vittime della tragedia del 27 novembre 2001

Pubblicato il 27 novembre 2012 da duepuntozero.alemanno.

In occasione dell’undicesimo anniversario della tragedia di via Ventotene, in cui il 27 novembre 2001 persero la vita 4 vigili del fuoco e 4 civili, ho deposto una corona d’alloro sulla targa che ricorda le vittime dell’esplosione e a via Scarpanto ho reso omaggio al monumento che ricorda i Vigili del Fuoco caduti.

> LEGGI

69° anniversario del bombardamento di Roma

Pubblicato il 19 luglio 2012 da Gianni Alemanno.

Stamattina abbiamo deposto una corona di fiori nei luoghi colpiti dai bombardamenti degli alleati su Roma del 19 luglio 1943, che coinvolse i quartieri Tiburtino, San Lorenzo, Prenestino, Casilino, Labicano, Tuscolano e Nomentano. Le 4.000 bombe sganciate provocarono circa 3.000 morti in tutta la città, oltre la metà dei quali a San Lorenzo. La prima corona è stata deposta al deposito Atac di via Prenestina 45 e dopo la commemorazione abbiamo visitato le officine del deposito, salutando i dipendenti Atac. Seconda tappa via dello Scalo di San Lorenzo e poi a piazzale del Verano, dove è stata deposta una corona d’alloro sotto la statua di Pio XII, ed un’altra sotto la targa che ricorda il generale Azolino Hazon e il colonnello Ulderico Barengo, morti in seguito all’esplosione di una bomba il 19 luglio di 69 anni fa.

Questa cerimonia serve a Roma per ricordare due cose: la follia della dittatura e del fascismo e poi il fatto che le guerre sono delle armi di distruzione di massa che non risparmiano nessuno. È per questo che bisogna rifiutare la guerra come strumento per risolvere i conflitti tra i popoli ed è per questo che è nata l’Europa: per evitare che i popoli europei tornino a scontrarsi e distruggersi a vicenda.

LE FOTO

di F. Di Majo