Archivio Edicola

MALTEMPO: misure straordinarie per prevenire i disagi

Pubblicato il 02 febbraio 2012 da duepuntozero.alemanno.
da Roma Capitale News
La protezione civile nazionale ha diramato bollettini che parlano di gelo, freddo intenso e anche neve. L’amministrazione di Roma Capitale ha deciso di intervenire per prevenire i disagi, non solo attraverso un piano straordinario coordinato dalla protezione civile cittadina ma anche con misure particolari che prevedono la tutela dei senzatetto, considerati soggetti a rischio in questo periodo.
Nel weekend, infatti si prevedono nel territorio capitolino fino a -3 o -4 gradi. “Il rischio dei prossimi giorni è anche legato alla probabile formazione di ghiacchio dovuto ad un vertiginoso abbassamento delle temperature che, nella prossima settimana, secondo alcune previsioni, si prevede possano scendere fino a -10 gradi”, è stato spiegato nel corso della conferenza stampa in Campidoglio. A margine dell’incontro Romacapitalenews ha intervistato il sindaco Alemanno.
Abbiamo previsto l’apertura delle stazioni delle metropolitane per andare incontro alle esigenze dei senza tetto – ha dichiarato il sindaco a Romacapitalenews – le misure straordinarie non termineranno sabato 4 febbraio. Valuteremo giorno per giorno cosa fare, a seconda delle necessità”.

Click QUI per vedere il video dell’intervista di Roma Capitale News

Il sindaco Alemanno ospite a “Che tempo che fa”: IL VIDEO

Pubblicato il 22 gennaio 2012 da duepuntozero.alemanno.

Il sindaco Alemanno, ospite di Fabio Fazio a “Che tempo che fa” su Rai3, non ha dubbi: un ritorno di Silvio Berlusconi alla guida del PdL e soprattutto alla guida del Paese è “impensabile”. Per il sindaco di Roma è “ineluttabile un cambio della guardia”, il Cavaliere ha fatto il suo tempo, il suo percorso da leader è finito. Che resti pure il “padre nobile” del partito, come ha detto lo stesso ex premier, ma nulla di più.

Adesso il PdL è guidato da Angelino Alfano, “c’è un congresso da fare, si è voltato pagina”. Certo, non ci si deve dimenticare di Berlusconi, ma è necessario che sia “una nuova classe dirigente” ad andare avanti.  Tra gli altri argomenti affrontati: le “coppie di fatto”, il Patto di stabilità, le liberalizzazioni dei taxi.