Archivio Edicola

Alemanno a ilSicilia.it: “Noi con la Lega per coniugare identità locali e sovranità nazionale”

Pubblicato il 11 maggio 2018 da Gianni Alemanno.

Video intervista
di Alberto Samonà

Oggi è venuto a trovarci in redazione Gianni Alemanno, già sindaco di Roma, ex ministro della Repubblica e uno dei principali protagonisti della stagione politica di Alleanza nazionale.

Ad Alemanno, leader del Movimento nazionale per la Sovranità, da qualche ora in Sicilia per alcuni incontri in vista delle elezioni amministrative del 10 giugno, abbiamo rivolto alcune domande in merito all’attuale situazione politica nazionale.

L’ex sindaco di Roma, ai nostri microfoni, ha spiegato come la novità del panorama italiano sia oggi rappresentata dalla Lega di Matteo Salvini, che meglio di tutti incarna quelle che sono le idee sovraniste e le storiche battaglie sociali della destra: “Oggi la Lega (non più Nord) – ha sottolineato Alemanno – rappresenta quelle istanze sociali per le quali ci battiamo da sempre anche noi. Va riconosciuta alla Lega la capacità di assorbire moltissimo questi temi. Per queste ragioni, se mette insieme le identità locali con la sovranità nazionale, la Lega può diventare la nuova destra italiana. Potrà in tal caso diventare la casa di noi tutti”.

Fonte e video: Ilsicilia.it 

Roma, Alemanno contro Raggi sulle buche: “È immobile, io cercai di risolvere”

Pubblicato il 23 aprile 2018 da Gianni Alemanno.

A capo di una carovana di circa un centinaio di moto, scooter e biciclette elettriche, l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno ha guidato la protesta #bastabuche contro l’amministrazione comunale presieduta dalla sindaca Virginia Raggi attraversando la città, da Ponte Milvio al centro storico. “Le buche ci sono sempre state, anche durante il mio periodo, inutile negarlo – ha detto Alemanno -. Raggi però ha bloccato le gare: si sono autoparalizzati”. L’ex sindaco ha poi invocato il commissariamento del comune da parte dell’Anas per gestire la viabilità romana. “Autocritica? Sono passati cinque anni dalla mia giunta, scaricare su di me la responsabilità mi sembra troppo – ha aggiunto -. Tornassi indietro sicuramente sceglierei meglio la mia squadra”.

fonte: video.repubblica.it 

di Francesco Giovannetti