Archivio Convegni

A GIUGNO COSTITUENTE DI DESTRA E ASSEMBLEA FONDAZIONE AN PER RICOSTRUIRE CASA COMUNE

Pubblicato il 12 febbraio 2015 da duepuntozero.alemanno.

La grande assemblea del 8 febbraio al cinema Adriano di Roma ha lanciato tre proposte concrete per contribuire a costruire la nuova “casa comune” della destra italiana:

1) Il forumDESTRA disponibile sul web all’indirizzo forumdestra.it, ovvero una piattaforma aperta a tutte le persone che vogliono confrontarsi per ricostruire la “casa comune” della destra. È la base di un grande dibattito che si deve sviluppare a tutti i livelli, senza escludere nessuno fra tutti coloro che provengono dall’esperienza di Alleanza Nazionale e comunque condividono le idee della destra. Nella piattaforma si discuterà delle regole democratiche e delle idee fondanti della nuova e unitaria aggregazione della destra.

2) A giugno, dopo le elezioni regionali, proponiamo di convocare una “Costituente della destra”, una grande assemblea gestita in modo plurale e condiviso per verificare se, attraverso il dibattito svolto fino a quel momento, sarà possibile dare vita ad un unico soggetto politico che raccolga le esperienze di tutte le formazioni che si collocano a destra, a cominciare da Fratelli d’Italia.

3) Proponiamo di convocare l’Assemblea degli iscritti e degli aderenti alla Fondazione di Alleanza Nazionale, per decidere democraticamente l’indirizzo politico di questa Fondazione e in particolare il suo utilizzo per contribuire alla nascita della “casa comune” della destra. Dopo più di un anno dalla convocazione della prima Assemblea non si può più rinviare una nuova convocazione per permettere agli iscritti di decidere.

Nuove norme per la riscossione dei tributi

Pubblicato il 16 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Oggi abbiamo presentato alla stampa le nuove norme per la riscossione dei tributi che si avranno con l’internalizzazione del servizio: chi subirà la riscossione coattiva di multe e tributi nel Comune di Roma non dovrà pagare più alcun aggio all’ente riscossore, che significa niente più interessi. E poi ancora innalzamento a 30 mila euro del tetto minimo per ipoteche ed espropriazioni immobiliari, 50 mila per l’abitazione principale, percentuali più favorevoli in caso di pignoramento, rateizzazione dei pagamenti fino a 100 rate. Ci sarà un rapporto più trasparente tra il cittadino e l’ amministrazione, con un aumento degli sportelli fisici, un call center dedicato e l’ implementazione dei mezzi tecnologici innovativi per supportare il cittadino nel pagamento. Abbiamo lavorato per un fisco più umano e dalla parte dei romani.


Clicca qua per visualizzare la galleria fotografica