Archivio Convegni

Napoli, Movimento Nazionale per la Sovranità: arriva Alemanno

Pubblicato il 29 aprile 2018 da Gianni Alemanno.

Mentre si chiude quella che doveva essere l’ennesima settimana decisiva per sciogliere il nodo del futuro governo, Gianni Alemanno, segretario Nazionale del Movimento Nazionale per la Sovranità, giunge a Napoli per un confronto con la classe dirigente regionale, perché convinto che se cresce il sud cresce l’Italia intera.
L’ex sindaco di Roma si dice anche pronto per un’opposizione al Movimento 5 Stelle.
Il Movimento Nazionale per la Sovranità da Napoli difende un mezzogiorno onesto e laborioso e si dice pronto a sostenere il sud verso un percorso produttivo partendo dalle imprese e dal lavoro.

fonte: Julienews.it

OGGI BOLKESTEIN SMENTISCE DEFINITIVAMENTE L’APPLICAZIONE DELLA SUA DIRETTIVA A BALNEARI E AMBULANTI

Pubblicato il 19 aprile 2018 da Gianni Alemanno.

Oggi nella Conferenza organizzata dalle associazioni balneari l’ex-commissario europeo Bolkestein ha detto con chiarezza che la sua Direttiva non può essere applicata alle concessioni balneari e agli ambulanti. Tutto quello che hanno subito queste categorie in Italia non deriva quindi dalle regole dell’Unione Europea, ma solo da Governi italiani che hanno voluto giocare a fare i primi della classe a Bruxelles e svendere i nostri economici ai grandi gruppi economici. Adesso il centrodestra, massicciamente presente a questa conferenza, deve imporre in Parlamento l’immediata revisione dell’applicazione della Direttiva Bolkestein liberando ambulanti e balneari da questa decennale incubo.

A GIUGNO COSTITUENTE DI DESTRA E ASSEMBLEA FONDAZIONE AN PER RICOSTRUIRE CASA COMUNE

Pubblicato il 12 febbraio 2015 da duepuntozero.alemanno.

La grande assemblea del 8 febbraio al cinema Adriano di Roma ha lanciato tre proposte concrete per contribuire a costruire la nuova “casa comune” della destra italiana:

1) Il forumDESTRA disponibile sul web all’indirizzo forumdestra.it, ovvero una piattaforma aperta a tutte le persone che vogliono confrontarsi per ricostruire la “casa comune” della destra. È la base di un grande dibattito che si deve sviluppare a tutti i livelli, senza escludere nessuno fra tutti coloro che provengono dall’esperienza di Alleanza Nazionale e comunque condividono le idee della destra. Nella piattaforma si discuterà delle regole democratiche e delle idee fondanti della nuova e unitaria aggregazione della destra.

2) A giugno, dopo le elezioni regionali, proponiamo di convocare una “Costituente della destra”, una grande assemblea gestita in modo plurale e condiviso per verificare se, attraverso il dibattito svolto fino a quel momento, sarà possibile dare vita ad un unico soggetto politico che raccolga le esperienze di tutte le formazioni che si collocano a destra, a cominciare da Fratelli d’Italia.

3) Proponiamo di convocare l’Assemblea degli iscritti e degli aderenti alla Fondazione di Alleanza Nazionale, per decidere democraticamente l’indirizzo politico di questa Fondazione e in particolare il suo utilizzo per contribuire alla nascita della “casa comune” della destra. Dopo più di un anno dalla convocazione della prima Assemblea non si può più rinviare una nuova convocazione per permettere agli iscritti di decidere.