Archivio attualità

Metro C: Improta fermi braccio di ferro sulla pelle dei lavoratori e imprese

Pubblicato il 02 agosto 2013 da Redazione.

Voglio esprimere piena solidarietà alle imprese e ai lavoratori del consorzio della Metro C, che attendono giustamente di veder pagato l’accordo transattivo già finanziato dal Cipe e dal Comune.
E’ irresponsabile l’atteggiamento dell’assessore Improta che pretende di ‘valutare il merito dell’accordo transattivo e decidere se mettere tutto in discussione’. L’assessore dimentica che quell’accordo per essere finanziato dal Cipe è già stato sottoposto a un vaglio rigorosissimo della Corte dei Conti oltre che del Dipartimento alla Mobilità e della Ragioneria comunale.
Pretendere di fare ulteriori verifiche significa solo perdere tempo e costringere le banche a revocare gli affidamenti su cui il consorzio sino ad oggi ha lavorato. Lo invito ancora una volta a ritrovare un atteggiamento più equilibrato e a fermare il ‘braccio di ferro’ instaurato con il consorzio sulla pelle delle imprese e dei lavoratori.

Centrodestra: è il momento di un dibattito serio

Pubblicato il 23 luglio 2013 da Gianni Alemanno.

Il centrodestra vive un momento di cambiamento: serve un dibattito serio non per fare scelte facili, ma per trovare la strada per tornare ad essere forza maggioritaria nel Paese. Non credo che un partito in cui si enfatizzi la parola ‘destra’ sia la soluzione.

Non abbiamo bisogno di una ‘cosa nera’, ma di una nuova aggregazione nel centrodestra italiano che sappia parlare con spirito di modernizzazione al suo blocco sociale di riferimento, alle categorie produttive che lavorano e danno linfa al Paese. Bisogna evitare non solo il populismo demagogico, ma soprattutto modelli di liberismo anglosassone o di rigorismo tedesco che non ci appartengono.

Qui di seguito il mio intervento integrale al dibattito organizzato dalla Fondazione Fare Futuro di Aldolfo Urso, dedicato al futuro della Destra in Italia.

Vicenda asilo San Romano, un pugno allo stomaco, ci costituiremo parte civile

Pubblicato il 15 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Oggi sono andato alla scuola materna San Romano innanzitutto come padre: leggere la notizia dei presunti maltrattamenti sui bimbi da parte di una maestra è stato un pugno allo stomaco, non è neanche lontanamente pensabile che un bambino possa essere picchiato o possa subire violenza, soprattutto in una scuola materna.
Il Comune di Roma conta 7 mila educatrici tra asili nido e scuole materne che esprimono un’altissima professionalità, quindi vogliamo capire come è stato possibile tutto questo. Sono sempre e comunque dalla parte delle famiglie e ci costituiremo parte civile in un eventuale processo: vogliamo sapere fino in fondo cosa è successo e garantire a tutti i costi i bambini di Roma.

Thatcher: scompare leader storico del centrodestra europeo

Pubblicato il 08 aprile 2013 da Gianni Alemanno.

Oggi scompare uno dei grandi leader storici del centrodestra europeo. Pur avendo contestato da un’ottica di destra sociale e popolare le sue posizioni e la sua durezza, rispetto a quelli che sono i diritti dei lavoratori e la libertà sociale, non posso che inchinarmi davanti a una donna che ha rappresentato una figura cruciale per la storia non solo europea, ma mondiale.

> LEGGI

Addio a Franco Califano, camera ardente in Campidoglio, un concerto per omaggiarlo

Pubblicato il 30 marzo 2013 da Gianni Alemanno.

La morte di Califano, cantore romano e autentico simbolo dell’anima più popolare della città ci addolora molto. Festeggiammo insieme con un concerto a Piazza Navona i suoi 70 anni, dove tutta la città si raccolse intorno al suo Maestro. Nel piangerlo lasciamo alle future generazioni di cantori romani i testi senza tempo di un cantante di altri tempi a cui l’amministrazione aprirà le porte per la camera ardente.

> LEGGI