Archivio maggio 2018

Alemanno, con Falvo si rafforza polo sovranista Calabria

Pubblicato il 18 maggio 2018 da Gianni Alemanno.

(ANSA) – ROMA, 18 MAG –

“L’adesione dell’Avv. Fabrizio Falvo, ex-consigliere comunale di Cosenza e importante esponente della destra cosentina, al Movimento Nazionale per la Sovranità, rappresenta un significativo rafforzamento del Polo Sovranista in Calabria”. Lo afferma Gianni ALEMANNO in una nota. “Oggi il nostro Movimento sta aggregando in tutta la Regione i migliori e più importanti esponenti dell’area della destra, diventando a fianco della Lega un decisivo pilastro per la costruzione del Polo Sovranista e di un centrodestra profondamente cambiato. Su queste basi lanciamo la nostra sfida al morente governo regionale della Calabria, che ha fallito tutti gli obiettivi di sviluppo della regione. Il MNS ha gli uomini e le idee per rappresentare questa alternativa in modo credibile”, conclude.

(ANSA).

TUTTI A VOTARE AI GAZEBO PER BATTERE GLI ATTACCHI DEI POTERI FORTI

Pubblicato il 18 maggio 2018 da Gianni Alemanno.

Sabato e domenica il Movimento Nazionale per la Sovranità si mobiliterà in tutta italia per portare il maggior numero di persone a votare ai gazebo organizzati dalla Lega di Salvini. È l’unico modo per reagire alla campagna di demonizzazione giornalistica e mediatica organizzata dai poteri forti contro il Contratto di Governo finora elaborato da Lega e M5S. Tutti gli attacchi contro la mancanza di coperture finanziarie e sulle parti incomplete di questo Contratto, fingono di non capire la realtà di questa operazione. Il Contratto di Governo non può non essere la cornice programmatica necessaria per vincolare insieme due forze politiche che hanno fatto una campagna elettorale contrapposta basata su programmi diversi e divergenti. Una cornice programmatica che potrà essere sostanziata dalle coperture finanziarie solo dopo aver formato il nuovo Governo, perché è necessaria una puntuale due diligence al Ministero dell’Economia per conoscere il reale stato delle finanze pubbliche. Non solo: l’altra precondizione è quella di aprire la trattativa con l’Unione Europea per guadagnare spazi di investimento e di riduzione delle tasse fuori dai vincoli e dai diktat di Bruxelles. Senza queste due operazioni preliminari, realizzabili solo dopo aver formato il Governo, qualsiasi ragionamento sui conti pubblici sarebbe velleitario e pericoloso, perché impostato sui dati e sulle condizioni politiche costruite da governi deboli ed asserviti come quelli che ci hanno preceduti.

MNS ADERISCE ALLA MARCIA PER LA VITA, ANCORA PIÙ IMPORTANTE DOPO IL SACRIFICIO DI ALFIE

Pubblicato il 18 maggio 2018 da Gianni Alemanno.

“Dopo la tragedia di Alfie è ancora più importante partecipare alla Marcia per la Vita che si svolgerà domani a Roma. Proprio il sacrificio gratuito ed insensato del piccolo inglese dimostra che la cultura della morte sta diventando un diktat imposto da leggi e apparati burocratici. Quarant’anni fa i promotori della legge sull’aborto dicevano di battersi per la libertà di scelta delle donne, oggi è sempre più evidente che la vera libertà da rivendicare è quella di poter sempre e comunque difendere il diritto alla vita. I militanti del Movimento Nazionale per la Sovranità parteciperanno alla Marcia senza simboli di partito, ritrovandosi alle 14,30 a Piazza della Repubblica (Boscolo Hotel) dietro lo striscione del “Popolo della Vita”.