SOLIDALI CON TUTTI TRANNE CON GLI ITALIANI

Pubblicato il 29 settembre 2016 da Redazione.

Due famiglie sgombrate nonostante la presenza di un diversamente abile al loro interno, senza alcuna dignitosa alternativa alloggiativa predisposta dai servizi sociali. Questa è una inaccettabile eredità della gestione commissariale del Prefetto Tronca che ha disposto questi sgomberi senza nessuna contromisura sociale.

A farne le spese sono stati cittadini italiani che oggi sono senza un tetto dove abitare e i militanti di Casa Pound che hanno cercato di difendere il diritto alla casa. Anche gli agenti di Polizia Municipale sono colpevoli solo di aver obbedito a un ordine privo dei necessari presupposti politici e sociali.

In una nazione che ospita profughi da tutto il mondo con i relativi costi,e’ paradossale che non si riesca a tutelare le famiglie Italiane in difficoltà,e rimaniamo basiti per la totale latitanza del comune di Roma e del sindaco Raggi. Nel ribadire la nostra solidarietà alle famiglie ed ai ragazzi di Casapound arrestati,come AN Roma diamo la nostra piena disponibilità ad ogni iniziativa utile a ripristinare i giusti  diritti violati.

Lo dichiarano in una nota Gianni Alemanno e Giorgio Ciardi

Lascia una risposta