Archivio ottobre 2015

DA MARINO SETTE MENZOGNE E UNA VERITÀ

Pubblicato il 30 ottobre 2015 da Gianni Alemanno.

Anche nel suo ultimo discorso da sindaco di Roma Ignazio Marino non si è risparmiato di pronunciare sette menzogne confermando il vuoto assoluto di politiche e di programmi che c’è dietro le sue esternazioni. > LEGGI

TRA MARINO E PD BRACCIO DI FERRO SULLA PELLE DEI ROMANI

Pubblicato il 30 ottobre 2015 da duepuntozero.alemanno.

Il ritiro delle dimissioni da parte del sindaco Marino è lo squallido risultato di un braccio di ferro tra il Partito Democratico che vuole uccidere politicamente il suo candidato e un Sindaco che le prova tutte pur di vendicarsi e ottenere qualcosa in cambio. > LEGGI

MALTEMPO, ALEMANNO: “POPOLAZIONE SANNIO ABBANDONATA DA GOVERNO RENZI”

Pubblicato il 23 ottobre 2015 da duepuntozero.alemanno.

(OMNIROMA) Roma, 23 OTT – “La tragica alluvione che ha devastato il Sannio sembra già essere passata nel dimenticatoio dei media nazionali e soprattutto del governo Renzi. Come da abitudine consolidata, infatti, il Presidente del Consiglio ha applicato la tecnica dell’annuncite anche in un’occasione drammatica come la grave alluvione abbattutasi nel beneventano: qualche rappresentante del suo governo subito fra la gente a fare presenza, annunci presto smentiti dai fatti di interventi in aiuto di famiglie e aziende devastate, dichiarazioni di stato di calamità mai decretate. La verità, ad una decina di giorni dal terribile evento, è uno spaccato devastante di un’intera area del nostro Paese finita nel dimenticatoio. Una regione, il Sannio, con un comparto agricolo e industriale totalmente distrutto, oltre 1.500 km di strade inservibili, prestigiose aziende internazionali, come il caso del pastificio Rummo, travolte dal fango, oltre 2mila lavoratori impossibilitati a rientrare a lavoro e tante famiglie che hanno visto le proprie abitazioni completamente distrutte. Tutto questo deve far riflettere il governo e l’opinione pubblica sul fatto che non possono esistere alluvioni di serie A e alluvioni di serie B, che serve un piano nazionale straordinario di interventi contro il dissesto idrogeologico e che ogni taglio agli investimenti in questo settore è solo un boomerang che prima o poi si ritorce contro gli italiani”. Lo dichiara, in una nota, Gianni Alemanno.

ROMA: ALEMANNO, SENZA PRIMARIE NEL CENTRODESTRA SCONFITTA SICURA

Pubblicato il 15 ottobre 2015 da duepuntozero.alemanno.

Roma, 14 ott. (AdnKronos) – ”L’unica risorsa per il centrodestra sono le primarie non solo per una questione di democrazia e di trasparenza quanto per una scelta di necessità”. Lo dichiara a Radio Roma Capitale Gianni Alemanno. ”La situazione – spiega – è chiara: con Marchini in campo con un altro candidato rischiamo che al ballottaggio vadano Pd e M5S. > LEGGI

  • Pagina 1 di 3
  • 1
  • 2
  • 3
  • >