Archivio maggio 2013

Movimento dell’Unione Italiano: energie fresche per un consiglio più dinamico

Pubblicato il 16 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Oggi abbiamo presentato i candidati del Movimento Unione Italiano (Mui), lista che appoggia la mia ricandidatura a sindaco: il capolista Stefano Ranucci, Roberta Bruzzone, Federica Afflitto, Fabo Calvari e Alberto Tamburrini. Il Movimento dell’Unione Italiano è sangue fresco che entra in politica e che alimentare un progetto politico in corso, un esperimento significativo il cui successo porterebbe in consiglio energie fresche che possono renderlo più dinamico, veloce e costruttivo. E’ una lista nuova, ma che viene da un’esperienza sociale e culturale ben definita, una sigla inedita che si affaccia sulla scena politica portando persone nuove, ma tutte assolutamente valide.

Nuove norme per la riscossione dei tributi

Pubblicato il 16 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Oggi abbiamo presentato alla stampa le nuove norme per la riscossione dei tributi che si avranno con l’internalizzazione del servizio: chi subirà la riscossione coattiva di multe e tributi nel Comune di Roma non dovrà pagare più alcun aggio all’ente riscossore, che significa niente più interessi. E poi ancora innalzamento a 30 mila euro del tetto minimo per ipoteche ed espropriazioni immobiliari, 50 mila per l’abitazione principale, percentuali più favorevoli in caso di pignoramento, rateizzazione dei pagamenti fino a 100 rate. Ci sarà un rapporto più trasparente tra il cittadino e l’ amministrazione, con un aumento degli sportelli fisici, un call center dedicato e l’ implementazione dei mezzi tecnologici innovativi per supportare il cittadino nel pagamento. Abbiamo lavorato per un fisco più umano e dalla parte dei romani.


Clicca qua per visualizzare la galleria fotografica

Il “Leone che azzanna il cavallo” torna nei Musei Capitolini

Pubblicato il 16 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Il Leone che azzanna il Cavallo, gruppo marmoreo del V secolo a. C., e antico simbolo della città di Roma, torna nel suo ambiente definitivo: l’esedra del Marco Aurelio nei Musei Capitolini. Il Leone, restaurato con il contributo dell’organizzazione dei Cavalieri di Colombo come momento centrale del programma di promozione culturale di Roma Capitale negli Stati Uniti d’America denominato “The Dream of Rome”, è stato esposto per 9 mesi nell’atrio centrale della ricostruzione della pompeiana Villa dei Papiri nel Getty Villa a Malibu in California. Siamo felici di avere questa mervigliosa statua di nuovo qui a Roma, per la gioia dei romani e dei tanti turisti che potranno ammirarla ai Musei Capitolini.

Clicca qua per visualizzare la galleria fotografica

Incontro con i dipendenti della Team Service

Pubblicato il 15 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Oggi ho incontrato i lavoratori della cooperativa romana di servizi Team Service e con loro ho parlato delle potenzialità di lavoro a Roma, che sono molto più forti di quelle oggi in atto. Negli ultimi anni queste potenzialità sono state bloccate dalla crisi e dalla cultura del no di una certa politica. No agli interventi urbanistici, no a questo o a quel progetto, no al secondo polo turistico. In questi 5 anni abbiamo accumulato progetti veri e importanti, dall’urbanistica al turismo, fino alla cultura, l’università e i servizi sociali: quelle delibere porterebbero 60 mila posti di lavoro e 4,7 miliardi di investimenti. Il mio grande impegno è di sbloccare questi progetti per far ripartire Roma. I lavoratori della Team Service sono una dimostrazione di quello che è stato costruito in questi anni, curando l’integrazione e i servizi alla persona, che devono continuare a essere realizzati da imprese come questa, secondo il principio di sussidiarietà.

Clicca qua per visualizzare la galleria fotografica

Vicenda asilo San Romano, un pugno allo stomaco, ci costituiremo parte civile

Pubblicato il 15 maggio 2013 da Gianni Alemanno.

Oggi sono andato alla scuola materna San Romano innanzitutto come padre: leggere la notizia dei presunti maltrattamenti sui bimbi da parte di una maestra è stato un pugno allo stomaco, non è neanche lontanamente pensabile che un bambino possa essere picchiato o possa subire violenza, soprattutto in una scuola materna.
Il Comune di Roma conta 7 mila educatrici tra asili nido e scuole materne che esprimono un’altissima professionalità, quindi vogliamo capire come è stato possibile tutto questo. Sono sempre e comunque dalla parte delle famiglie e ci costituiremo parte civile in un eventuale processo: vogliamo sapere fino in fondo cosa è successo e garantire a tutti i costi i bambini di Roma.