Archivio maggio 2013

Inaugurazione del Parco Ottoboni

Pubblicato il 20 maggio 2013 da duepuntozero.alemanno.

Oggi, insieme all’assessore Fabrizio Ghera ho inaugurato il Parco Ottoboni in via Galla Placidia al Tiburtino. Ventimila metri quadri di verde pubblico, nuovi percorsi pedonali con 30 punti luce, fontanelle, panchine e nuove alberature. Costo complessivo dei lavori 600mila euro. E’ un’altra delle opere importanti che questa amministrazione ha realizzato per le periferie e che servono alle famiglie e ai bambini. Tutti i quadranti di Roma devono avere aree verdi che siano luoghi di ritrovo ed aggregazione, basta con i quartieri dormitorio. Ogni cittadino di Roma deve poter dire di sentirsi a casa proprio all’interno del territorio in cui vive. Questa è la nostra idea di città.


Clicca qua per visualizzare la galleria fotografica

Derby Better a Capannelle, tutta Roma deve amare l’ippica

Pubblicato il 19 maggio 2013 da duepuntozero.alemanno.

Oggi all’Ippodromo di Capannelle si disputa il 130° derby Italiano Better. Quello dell’ ippica è un settore vitale che va tutelato e riportato al centro dell’ interesse dei romani. Con la decisione di portare anche il trotto a Capannelle, creiamo un polo attrattivo unico in Europa per gli amanti di questa disciplina sportiva. Tutta Roma deve innamorarsi dell’ippica.

L’Avvenire parla agli elettori romani

Pubblicato il 19 maggio 2013 da duepuntozero.alemanno.

Oggi l’editoriale sul supplemento di Avvenire, che merita di essere letto fino in fondo, è dedicato al voto che tra una settimana attende i cittadini di Roma. “Il rinnovo dell’amministrazione comunale – scrive il quotidiano dei vescovi – non è soltanto una normale scadenza della vita democratica, ma anche un’occasione per scegliere i valori che saranno a fondamento della vita della nostra città nei prossimi anni. E’ avvertita da molti l’esigenza che Roma sia una città a misura d’uomo, in cui la dignità inviolabile di ogni persona, in particolare dei più emarginati e dei più fragili, sia difesa e tutelata”. Anche noi su famiglia, rispetto della vita e bene comune la pensiamo così.

Leggi l’editoriale di Avvenire in pdf