Archivio maggio 2013

Vince chi vota

Pubblicato il 30 maggio 2013 da duepuntozero.alemanno.

Cari cittadini di Roma,
innanzitutto grazie per la vostra fiducia ed il vostro affetto, testimoniati da 364.337 voti. Questo è il segnale che, nonostante tutte le difficoltà che abbiamo incontrato e anche gli errori che possiamo aver commesso, una parte importante della nostra città ha compreso la portata del nostro impegno.


Scarica il manifesto
> LEGGI

Chi vive nell’illegalità non può restare a Roma

Pubblicato il 30 maggio 2013 da duepuntozero.alemanno.

Oggi abbiamo denunciato un provvedimento incomprensibile da parte del Tar che ha bloccato l’espulsione di 260 nomadi trovati in possesso di conti correnti con decine e centinaia di migliaia di euro: persone che continuano a vivere nei campi nomadi a spese nostre. Non è accettabile, il Tar deve rivedere questo provvedimento. Per questo chiediamo la mobilitazione e la solidarietà di tutta la città: abbiamo bisogno di riportare la legalità non solo nei campi nomadi ma in tutta Roma. Dobbiamo distinguere tra le persone che si vogliono integrare e lavorare e chi vuole vivere di atti predatori. A Roma non si può restare se non si ha un luogo legale dove risiedere, chi vive nell’illegalità se ne deve andare.

Stabilizzati 106 precari, fieri di questa scelta in diritto al lavoro

Pubblicato il 30 maggio 2013 da duepuntozero.alemanno.

Quella sulle assunzioni da parte dell’azienda comunale Risorse per Roma è una polemica sterile che finisce per aggravare un problema sociale molto forte. Le 106 persone stabilizzate sono vigilantes dell’ex Urbe che ora verranno reimpiegati per la vigilanza dei campi nomadi. Non c’ è quindi nessuno scandalo, ma anzi siamo fieri di questa scelta che difende il diritto al lavoro di queste persone e fa in modo che i campi abbiano un sistema di sorveglianza che nessuno finora era riuscito a garantire. Rivendichiamo questa scelta senza nessuna ombra e con la massima trasparenza.

Parte l’osservatorio Smart Cities europeo

Pubblicato il 29 maggio 2013 da duepuntozero.alemanno.

Al via l’osservatorio Smart Cities, messo a disposizione da Roma Capitale, in collaborazione con Zetema, a Villa Celimontana. L’Osservatorio studierà i fattori, le traiettorie, i modelli di smart cities e le società dell’informazione (con annesse infrastrutture, servizi e contenuti). Inoltre individuerà gli aspetti che rendono una città “smart” e produrrà nuove conoscenze sul ruolo che nuove tecnologie e strumenti per lo sviluppo sostenibile possono avere nella vita di tutti i giorni. In questi cinque anni abbiamo investito circa 85milioni di euro l’anno per ricostruire tutta la tecnologia in modo da poter raggiungere tutto online e con la massima trasparenza.

Clicca qui per vedere la galleria fotografica completa