Archivio aprile 2012

2765° Natale di Roma

Pubblicato il 21 aprile 2012 da Gianni Alemanno.

Roma compie oggi 2765 anni. Stamattina è cominciata questa giornata di orgoglio romano, con il quale dimostreremo in tanti modi diversi che Roma è una città forte, in crescita e che non risponde minimamente agli stereotipi che si cerca in tutti i modi di attacarle addosso. Ho notato che anche dopo la fine della “Roma ladrona” leghista, c’è chi prende in mano questo luogo comune. Ma questa città è molto più forte di tutte le sciocchezze che vengono dette.

Per festeggiare il Natale di Roma il mio augurio ai romani è di vincere la sfida economica e sociale, che è la più dura. Bisogna dare lavoro ai cittadini e speranza alle nostre imprese. Roma ha i fondamentali per uscire dalla crisi economica, ma ci dobbiamo credere tutti quanti e giocare a costruire e non a distruggere.

LE FOTO della cerimonia a Piazza Venezia
BANDE MUSICALI a Piazza San Silvestro
CONCERTO BANDA della Polizia Locale di Roma Capitale
FESTA DELLE MATRICOLE in piazza del Campidoglio
LE STELLE DI ROMA ai Fori Imperiali
SPETTACOLO DI PROIEZIONE LUCI E COLORI ai Mercati di Traiano

di C. Papi

SCONTRI ROMA: mai più violenze ideologiche

Pubblicato il 20 aprile 2012 da Gianni Alemanno.

Ringrazio la Digos, i Carabinieri e i nostri inquirenti per aver assicurato alla giustizia altri sette manifestanti violenti, responsabili delle devastazioni avvenute il 15 ottobre scorso durante la manifestazione in centro storico a Roma. Questo impegno dimostra che, anche a distanza di mesi, si riesce a individuare i responsabili di queste azioni che non si devono ripetere nella nostra città. E’ particolarmente grave che la Capitale subisca sfregi del genere a causa di manifestazioni ideologiche ed estremiste.

SCONTRI A ROMA: arrivano 300mila euro di contributo di solidarietà per i cittadini

Pubblicato il 20 aprile 2012 da duepuntozero.alemanno.

La settimana prossima ci sarà un bando per assegnare 300mila euro di contributo di solidarietà ai cittadini che hanno subito danni per gli scontri avvenuti durante le manifestazioni del 14 dicembre 2010 e del 15 ottobre 2011. Questo è solo il primo contributo di Roma Capitale ai cittadini che hanno subito gravi danni a causa di un estremismo di sinistra che non si vedeva da molto tempo. Roma Capitale continuerà ad essere a fianco dei cittadini affinché possano essere rimborsati e per questo si è anche costituita parte civile nei processi ai danni di chi ha devastato la nostra città e che deve pagare.
Un’altra buona notizia è che la Digos e i carabinieri hanno assicurato alla giustizia altre sette manifestanti violenti, un ringraziamento va quindi agli inquirenti per il loro sforzo che ha consentito, anche a distanza di mesi, di riuscire a individuare i responsabili di queste violenze, che non si devono più ripetere.

CORTEI: CGIL poteva scegliere manifestazione statica

Pubblicato il 20 aprile 2012 da Gianni Alemanno.

Oggi la manifestazione della Cgil ha provocato limitati problemi di traffico, essenzialmente perché i manifestanti erano meno di mille. Ma francamente non si capisce perché un numero così limitato di lavoratori e rappresentanti sindacali non potessero esprimere la loro protesta attraverso una manifestazione statica, senza pretendere di attraversare il centro di Roma.

Al segretario della Cgil Susanna Camusso rispondo che non ho alcuna volontà di entrare in conflitto con una delle più importanti confederazioni sindacali del nostro Paese, ma come sindaco ho il dovere di difendere i cittadini romani dagli effetti di una esasperata e spesso pretestuosa conflittualità. L’idea che per rendere visibili le proprie ragioni si debbano creare difficoltà e ostacoli alla vita della città è un’idea arcaica e influenzata da pregiudizi ideologici, così come spesso arcaiche sono le posizioni ideologiche che la Cgil esprime nella conflittualità sociale. Vorrei ricordare al segretario Camusso che l’idea di tenere l’Italia inchiodata agli schemi ideologici del Novecento è uno dei fattori che impediscono lo sviluppo del nostro Paese.