Archivio aprile 2012

TEATRO DELL’OPERA: Riccardo Muti e la Chicago Simphony Orchestra

Pubblicato il 24 aprile 2012 da Gianni Alemanno.

Ieri sera abbiamo assistito al Concerto del Maestro Riccardo Muti che ha diretto la Chicago Simphony Orchestra.
Dopo il concerto al teatro dell’Opera di Roma, il maestro Muti ha lanciato un appello per la salvaguardia della cultura in Italia. «Il nostro è un patrimonio culturale ineguagliabile e va difeso. Non ci sono altri Paesi al mondo con un tale patrimonio culturale, altre nazioni primeggiano, ma noi siamo i primi per la cultura».

Secondo Muti il Paese deve darsi davvero da fare, anche per le prossime generazioni, per salvaguardare la cultura, altrimenti, ha detto, ci ritroveremo «in una situazione sociale gravissima».
Malgrado i toni pessimistici, il maestro ha voluto dissipare l’impressione di non credere nell’Italia: «Sono certo che ce la farà. Io non sono uno di quelli che vive all’estero e sputa sull’Italia, io vivo in Italia e sono orgoglioso di essere italiano».

LE FOTO

di C. Papi

METRO: Piano generale antidegrado stazioni

Pubblicato il 23 aprile 2012 da Gianni Alemanno.

Oggi abbiamo lanciato il piano generale per il decoro delle stazioni Metro di Roma, una pianificazione sistematica e generale su tutte le 49 stazioni delle linee A e B con un investimento di oltre un milione di euro. Sulla base di un cronoprogramma preciso il nostro impegno è risistemare tutte le stazioni Metro. Dove ci sarà bisogno di fare interventi più delicati o strutturali come risistemare le scale, interverranno anche i Lavori Pubblici. In questo modo prevediamo una risistemazione generale di tutti gli accessi delle metropolitane, che non possono rimanere abbandonati.

Lo stato delle aree in questione era un problema che si trascinava da tantissimi anni: le Metro erano zone di confine. Ora finalmente abbiamo coordinato un lavoro, con un pieno accordo tra Ama e Atac, per fare in modo che le aree d’accesso siano sempre manutenute. Perchè queste sono anche le porte d’accesso alla città.

LE FOTO

di C. Papi

TEVERE: tutti insieme per bonifica argini

Pubblicato il 23 aprile 2012 da Gianni Alemanno.

Domenica scorsa, il giorno dopo il compleanno di Roma, ci siamo ritrovati con diverse organizzazioni sulle sponde del Tevere per pulirne gli argini. Questo è il modo di muoversi, questo è il volontariato attivo e la possibilità di fare una cittadinanza veramente partecipata. L’iniziativa di Noi x Roma e delle altre associazioni di volontariato come quella dei ciclisti, degli alpinisti e degli speleologi, è un bel modo per pulire questo bellissimo fiume, per riappropriarsene e per far capire a tutti che dobbiamo volerlo pulito perché ci stiamo, perché ci viviamo e perché ci impegniamo per esso. E’ un bel messaggio che viene dal Tevere e chi si deve diffondere per tutta Roma.

ACEA: solidarietà al gruppo capitolino PDL

Pubblicato il 23 aprile 2012 da Gianni Alemanno.

Esprimo la mia solidarietà al gruppo capitolino del Pdl. Non è questo il modo in cui affrontare il dibattito su Acea, sulla quale si fanno molte strumentalizzazioni politiche, dimenticando che c’è una legge nazionale che anche il Pd ha votato. In realtà l’unica motivazione della sinistra è quella di mantenere i propri interessi nelle municipalizzate.

Presentazione progetto RAS (Recupero Ambientale e Sociale)

Pubblicato il 23 aprile 2012 da Gianni Alemanno.

Stamattina al Teatro di Marcello, insieme al ministro della Giustizia Paola Severino e all’assessore all’Ambiente Marco Visconti, abbiamo presentato il progetto RAS (Recupero Ambientale e Sociale).
Avviato sperimentalmente due anni fa allo scopo di favorire il reinserimento sociale di chi esce dal carcere, prende il via oggi il progetto per l’impiego di alcuni detenuti della casa circondariale di Rebibbia nella pulizia di alcune aree archeologiche del centro storico.

Nel protocollo firmato stamattina, Ministero della Giustizia (DAP – Direzione Generale dei Detenuti e del Trattamento) e Roma Capitale (Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali e Assessorato all’Ambiente – Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde) finanziano l’impiego di 18 detenuti del carcere romano che hanno seguito un corso di formazione di storia dell’arte, sicurezza del lavoro e giardinaggio. A partire dal prossimo 24 aprile, 17 uomini e una donna provvederanno alla manutenzione di 33 zone archeologiche e aree verdi pubbliche di pregio della capitale, prestando la loro opera per un anno e lavorando cinque giorni alla settimana per 4 ore al giorno. A supervisionare il loro lavoro saranno 31 dipendenti della Sovraintendenza e 6 rappresentanti del Dipartimento ambiente.

LE FOTO

di C. Valletti