SPINACETO: solidarietà e vicinanza ai gioiellieri

Pubblicato il 28 aprile 2012 da Gianni Alemanno.

Tutta la mia solidarietà e vicinanza ai gioiellieri che hanno sventato una rapina ai loro danni con un grande atto di coraggio. Dobbiamo sostenere in tutti i modi coloro che sono vittime di attività delinquenziali e troppo spesso si trovano costretti a difendersi da soli. Non appena la magistratura avrà completato la ricostruzione della vicenda, mi auguro di poter incontrare quanto prima in Campidoglio i gioiellieri che hanno reagito alla rapina per complimentarmi del loro coraggio e per esprimergli tutta la solidarietà della nostra città.

3 commenti a “SPINACETO: solidarietà e vicinanza ai gioiellieri

  1. caro Gianni
    Così mi piace sentirti parlare. Dobbiamo tutti far fronte contro questa criminalità feroce e senza scrupoli che uccide dei lavoratori senza pensarci due volte. Noi dobbiamo difentere questi nostri concittadini anche quando, a loro volta, son costretti a commettereatti che a cui nessuno vorrebbe arrivare, tanto meno loro. Ed anche i magistrati debbono interpretare la legge nel miglior modo possibile affinchè questi eroi non debbano essere colpiti due volte. Bravo Sindaco nell’aver preso questa decisa posizione. Ti vogliamo dalla parte delle persone per bene, laboriose e responsabili.
    brunosaetta

  2. ed aggiungo: c’è chi anche tra le attuali istituzioni, parla ancora di amnistia. Poi si sentono certi episodi di efferata violenza e ci si chiede come si fa ad andare così contro corrente, contro il volere della pubblica decenza, contro quello della maggioranza dei cittadini. Altro che amnistia; la chiave per alcuni delinquenti si dovrebbe gettare in un mare infinitamente profondo. Costoro si prendono anche beffa dei genitori, delle mogli e dei figli di coloro che sono stati uccisi da chi un giorno dovesse uscire senza aver compiutamente espiato la giusta pena.
    Per questa mancanza di rispetto verso il dolore di chi non si può consolare, sarei capace di abbandonare anche il mio miglior amico, in quanto dovrei ricredermi su di lui. Nessuno in particolare ma tutti potenzialmente rientrano in questo mio parlar sincero.
    brunosaetta

Lascia una risposta