Archivio dicembre 2011

Risultati del settore turismo 2011

Pubblicato il 28 dicembre 2011 da Gianni Alemanno.

I flussi turistici a Roma continuano a crescere con dati impressionanti, sia in termini di arrivi sia in termini di presenze, e per noi questo è il segnale anticiclico più importante, un segnale molto forte contro la crisi economica. Il turismo è un grande motore per la città e per tutta l’Italia. Avere 28 milioni e 400mila presenze, cosa mai registrata nella storia della nostra città, significa che Roma è la prima a poter uscire dalla crisi e a poter aiutare tutta l’Italia. Dobbiamo scommetterci e crederci, anche perchè è un grande meccanismo di internazionalizzazione della città. Aprire Roma al turismo significa aprirla al contatto con gli investitori e con l’economia di tutto il mondo e quindi far crescere il suo ruolo di Capitale e di metropoli.

Il contributo di soggiorno è andato molto bene anche se era il primo anno di rodaggio. Si dimostra comunque che le dicerie sulla tassa che avrebbe bloccato il turismo erano solo sciocchezze di carattere polemico, perchè il turismo non è calato. Questa misura è servita per avere più soldi per i servizi senza gravare sulle spalle dei romani: mi sembra che il risultato sia ottimo.

Le FOTO della presentazione dati alla stampa

di F.Callini

“Evasioni romane”

Pubblicato il 28 dicembre 2011 da Gianni Alemanno.

L’iniziativa “Evasioni romane”, un mercatino di solidarietà allestito a piazza Mastai, con centinaia di prodotti provenienti dalle carceri romane, è un esperimento decisivo per evitare la reiterazione del crimine. Noi dobbiamo evitare che le persone che sono state in galera non abbiamo alternative al continuare a commettere delitti. Per questo, creare delle alternative di lavoro è decisivo. L’iniziativa ha un valore sia sociale che economico perché contribuisce al reintegro degli ex detenuti nella società e, al tempo stesso, alla creazione di un’ economia sostenibile.

LE FOTO

di C.Valletti

Presentazione degli autobus antiaggressione

Pubblicato il 27 dicembre 2011 da Gianni Alemanno.

La sicurezza dei bus è essenziale per la vita della nostra città e Atac, che entro fine anno metterà a disposizione degli utenti del trasporto pubblico 200 autobus antiaggressione con cabina di sicurezza per gli autisti, ha effettuato un grande sforzo in un momento economicamente difficile. Un’iniziativa decisiva per scongiurare eventuali aggressioni agli autisti in servizio, che vedrà i nuovi bus aggiungersi ai 50 già in circolazione nelle linee a più alto rischio come Tor Bella Monaca e Magliana.

Tutti i nuovi mezzi di superficie acquistati in futuro da Atac saranno già dotati dai fornitori di cabina blindata, insieme ad azioni come l’installazione di telecamere e pulsante di emergenza a bordo dei mezzi, un nucleo di pronto intervento Tpl, dispositivi radiomobili per autisti, vigilantes a bordo.

LE FOTO

di F.Callini

NATALE 2011

Pubblicato il 25 dicembre 2011 da duepuntozero.alemanno.

La visita all’ospedale pediatrico “Bambino Gesù” e il sopralluogo degli attraversamenti pedonali protetti e della segnaletica orizzontale, installati presso lo spazio antistante gli ingressi principali dell’ospedale. Il pranzo di Natale per gli ospiti di “Casa Serena”. Il pranzo di Natale offerto dalla Comunità di Sant’Egidio presso la Basilica di S. Maria in Trastevere e la visita alla mensa del Centro Astalli per i rifugiati.

Tutte le foto

di C.Valletti

Vigilia di Natale alla mensa del Circolo di S. Pietro

Pubblicato il 24 dicembre 2011 da Gianni Alemanno.

Sono impressionato dal numero di opere di bene che porta avanti il Circolo San Pietro, dove ho trascorso il pranzo della vigilia,  che serve complessivamente 35 mila pasti caldi ogni anno agli indigenti.
Ci troviamo a festeggiare il Natale in un momento difficile ma ne usciremo se faremo affidamento ai valori veri, profondi e cristiani del rispetto della persona. Il messaggio da avere sempre nella testa è che in questi momenti sinceri della nostra città ci si deve unire. Roma deve essere vista come una grande comunità.

Click QUI per le foto

Foto C. Valletti