Archivio dicembre 2011

Grazie per i vostri messaggi

Pubblicato il 13 dicembre 2011 da Gianni Alemanno.

Ringrazio tutti per i messaggi di solidarietà che ho ricevuto, perfino troppi rispetto all’episodio: questo significa che c’è un’attenzione rivolta al rifiuto di una lotta politica che utilizzi l’aggressione sia verbale che fisica.
Dal punto di vista personale non sono impressionato più di tanto: ne abbiamo viste di tutti i colori e non ci impressiona certo questo. Da un punto di vista politico l’impressione è che ci sia un atteggiamento emulativo tra coloro che vogliono dare segnali di carattere terroristico. Ieri sera ho ricevuto una telefonata di solidarietà anche dal premier Mario Monti. Abbiamo cominciato con i pacchi bomba arrivati a Equitalia, e ora siamo alle lettere minatorie con i proiettili dentro. Non vorrei che qualcuno pensasse di potersi incuneare in questo passaggio difficile con una manovra economica molto forte per la nostra nazione, per dare spazio ad un antagonismo armato o a qualche forma di terrorismo. Ci vuole la massima solidarietà da parte di tutte le forze politiche.

La Lupa capitolina alla famiglia Ponti

Pubblicato il 13 dicembre 2011 da Gianni Alemanno.

Alla famiglia Ponti, per aver reso grande il cinema italiano nel mondo, abbiamo consegnato la Lupa capitolina. Ponti è uno dei grandi del cinema italiano, perchè spesso si pensa a registi e attori, quando si parla di cinema, ma ci si dimentica che senza grandi produttori dotati di coraggio poi il cinema non si fa. Una serata importante, non solo per Ponti, ma anche per sottolineare il ruolo dei produttori e di tutta la famiglia, uno spirito artistico che percorre tutta la famiglia.

Click QUI per le foto

Foto C. Papi

Busta con proiettili e minacce contro il sindaco Alemanno

Pubblicato il 12 dicembre 2011 da duepuntozero.alemanno.

Questa mattina, nell’ambito dei controlli sulla corrispondenza rafforzati a seguito degli attentati dei giorni scorsi, è stata individuata presso l’ufficio postale di via Marmorata una busta indirizzata alla segreteria particolare del Sindaco contenente due proiettili e minacce di morte al sindaco Alemanno rivendicata dal Nucleo Galesi per i PAC.

Alcune tra le note di solidarietà da parte degli assessori:
L’assessore all’Ambiente di Roma Capitale Marco Visconti:
«Desidero esprimere la mia totale solidarietà e vicinanza al sindaco Alemanno per il grave atto intimidatorio di cui è stato oggetto. Spero che le autorità competenti chiariscano il più in fretta possibile la natura di tale inqualificabile gesto. È necessario l’impegno di tutti e la massima coesione per superare un momento politico così complesso e delicato».

L’assessore alle Attività Produttive, Lavoro e Litorale di Roma Capitale Davide Bordoni:
«Desidero esprimere la mia totale vicinanza e solidarietà al sindaco Alemanno per il grave atto intimidatorio a lui indirizzato. Questi episodi sono da condannare con estrema fermezza e sono certo che le istituzioni sapranno respingere con forza ogni tipo di eversione e lavorare in sinergia per scongiurare il ritorno alla violenza e il ripetersi di atti così vili».

L’assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Marco Corsini:
«Esprimo la mia vicinanza e solidarietà al sindaco Alemanno per la grave e inqualificabile intimidazione che gli è stata rivolta. Gesti di questo tipo vanno condannati con veemenza, perché non aiutano la delicata fase politica che stiamo attraversando».

Il vice sindaco di Roma Capitale Sveva Belviso:
«Desidero esprimere la mia solidarietà al sindaco di Roma Gianni Alemanno e al ministro Paola Severino, con la più ferma condanna per il vile atto intimidatorio di cui sono stati vittime.
Episodi come questi sono inquietanti campanelli d’allarme mossi ad arte da frange estreme della società che, sfruttando i momenti di forte crisi economica e di disagio sociale,  hanno come scopo quello di destabilizzare con il terrore lo Stato e le sue rappresentanze elette. Per contrastare simili atti, il dovere di tutte le forze politiche è quello di trovare fra loro una forte e determinata coesione democratica che mostri, anche nella diversità delle idee, una solidità nelle Istituzioni e nei suoi principi di legalità e rispetto».

MOVIDA SICURA: grazie alle Forze dell’Ordine per l’impegno costante

Pubblicato il 11 dicembre 2011 da Gianni Alemanno.

Rivolgo i miei ringraziamenti alla Polizia di Roma Capitale e a Polizia e Carabinieri che, come in tutti i fine settimana, si prodigano per garantire ai romani e ai turisti serate tranquille con impegno e costanza. I controlli effettuati, infatti, sono elemento fondamentale per assicurare che il divertimento non sia all’insegna dello sballo sfrenato.

Si è conclusa con il bilancio di un arresto e di 541 multe elevate la due giorni di controlli per la movida sicura predisposta, come d’abitudine, dal I Gruppo della Polizia di Roma Capitale guidato da Stefano Napoli.
In particolare: gli agenti hanno tratto in arresto un senegalese, in via della Vite, per sottrazione di merce sequestrata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
Le sanzioni elevate sono state 541. Di queste, 487 sono state le multe comminate per soste irregolari nei punti caldi della movida: Testaccio, Trastevere,  Ponte, Parione, Campo Marzio, Sant’Angelo. Sono state anche applicate 36 ganasce e 16 sono state le rimozioni dei veicoli in sosta d’intralcio.

Intensa anche l’attività di controllo di polizia stradale: 81 veicoli fermati hanno portato all’elevazione di 41 verbali per varie infrazioni al codice della strada, mentre 78 sono stati gli accertamenti per la verifica sulla guida in stato di ebbrezza attraverso lo strumento del precursore pro-alcoltest con una persona trovata positiva che ha subito il ritiro della patente.
Controllati e sanzionati anche i parcheggiatori abusivi: 9 i verbali elevati nelle zone di Testaccio, Ripa e Monti, nei confronti di altrettanti parcheggiatori di nazionalità medio-orientale ed italiana. Tre le multe per violazione dell’ordinanza antiprostituzione, nei rioni Castro Pretorio e San Saba.
Per quanto riguarda i controlli nei locali e per il commercio abusivo, sono stati effettuati 11 sequestri amministrativi, per un totale di 222 pezzi, e 3 penali, per un totale di 31 pezzi. 137 sono state le verifiche ai sensi dell’ordinanza sindacale antialcol, tutte negative. 177 sono stati i controlli concernenti la verifica sulla protrazione oraria abusiva e disposizione normative vigenti per il consumo e vendita indiscriminata bevande alcolica di attività di somministrazione vendita e laboratorio, controllo delle occupazioni di suolo pubblico e al disturbo della quiete pubblica. I controlli sono stati effettuati principalmente nei rioni Esquilino e Monti dove sono state elevate 3 sanzioni amministrative per protrazione oraria.

TAXI: disponibilità del Governo a escludere liberalizzazioni

Pubblicato il 10 dicembre 2011 da Gianni Alemanno.

La disponibilità del Governo ad ascoltare le giuste rivendicazioni dei rappresentanti sindacali della categoria dei tassisti ci dà la concreta speranza che tutto il trasporto pubblico locale non di linea venga escluso da processi di liberalizzazione e deregolamentazione previsti nella manovra economica attualmente in discussione in Parlamento. Questi processi di liberalizzazione avrebbero aumentato tutti i fenomeni di abusivismo e di concorrenza sleale che già segnano questo settore. Tutto ciò avrebbe rappresentato un grave danno non solo per le categorie coinvolte e per gli utenti, ma anche per i Comuni italiani che, da queste pratiche, ricevono un gravissimo danno anche di carattere fiscale. Ci auguriamo pertanto che il Governo dia seguito agli impegni presi nella giornata di oggi e ringraziamo la Presidenza del Consiglio per la disponibilità dimostrata.