Archivio agosto 2011

Sopralluogo a piazza San Silvestro

Pubblicato il 02 agosto 2011 da Gianni Alemanno.

Dunque verrà rimodulato il look di piazza San Silvestro, che non sarà più lo storico capolinea dei bus del centro storico ma un progetto più verde e senza le panchine “bara”. Anch’io ero perplesso sulle panchine messe in fila e per questo ho chiesto all’Ufficio Città Storica di creare un nuovo disegno sullo stile della piazza all’italiana.  Ora stiamo individuando un disegno diverso da quello originario che era troppo scarno; abbiamo ancora un mese di lavoro e quindi c’è il tempo per elaborare un nuovo disegno più adeguato e con più verde.

Quando sarà pronto verrà mostrato ai commercianti e a chi vive e lavora in questa piazza, affinché sia presa una decisione condivisa. Intanto abbiamo risolto i problemi alla viabilità legati al cantiere: da stanotte ci sarà il doppio senso che ricollega piazza Venezia e via del Corso con la direttrice che va a piazza del Parlamento. L’area sarà presidiata e verrà installato un semaforo all’angolo, perchè da subito ci sia una circolazione più fluida. Entro la fine di agosto tutta la parte relativa alla mobilità sarà messa a regime e rimarranno da ultimare i lavori che ridisegneranno la nuova piazza e che alla fine sarà uno dei salotti più belli di Roma e la porta d’accesso alla pedonalizzazione del Tridente. Sarà un agosto un pò difficile e chiediamo scusa ai cittadini, ma è il prezzo che dobbiamo pagare per rimettere a posto la città.

Click QUI per le foto

Foto F. Di Majo

RAMADAN: auguri alla comunità islamica

Pubblicato il 01 agosto 2011 da Gianni Alemanno.

Come Sindaco di Roma Capitale esprimo i miei più sinceri auguri alla Comunità Islamica della nostra città e a tutti i Musulmani nel mondo per l’inizio del mese di Ramadan. Questo tempo di digiuno e preghiera, che per i fedeli islamici rappresenta un momento significativo della loro appartenenza religiosa e della loro profonda identità spirituale, è un invito all’unità e alla concordia che auguro di cuore a tutti i musulmani e alla nostra comunità cittadina.
Anche la nostra città, attraverso la sua Comunità Islamica, partecipa a questo evento di carattere mondiale e testimonia una volta di più la vocazione universale di Roma. E come ogni anno sarà per me un onore partecipare con i rappresentanti della comunità musulmana della Capitale, all’iftar, la rottura serale del digiuno, presso la Grande Moschea. Grazie a questa accreditata istituzione è stato possibile nello scorso mese di maggio dare vita alla prima edizione della Settimana della Cultura Islamica, evento unico in Italia  che ha visto, oltre alle comunità locali, la partecipazione di significativi paesi islamici quali Marocco, Tunisia e Giordania.
Per la prima volta l’amministrazione cittadina, insieme alle rappresentanze islamiche, ha realizzato una rassegna culturale interamente dedicata alla tradizione islamica. È mio augurio che questa Settimana si realizzi anche l’anno prossimo entrando a far parte a pieno titolo degli appuntamenti culturali romani. Anche per questo ho inteso ospitare in Campidoglio un iftar per il Ramadan, come già tradizione presso altre istituzioni del nostro Paese, così che si evidenzi sempre di più il forte rapporto di partecipazione che lega le rappresentanze della nostra città e quelle della comunità islamica. I musulmani romani contribuiscono infatti allo sviluppo economico e alle dinamiche sociali del nostro territorio in modo significativo, essendo essi una comunità operosa e collaborativa. Ma ancora di più essi permettono un arricchimento spirituale e culturale della nostra città, stimolando il dialogo fra identità e tradizioni religiose profondamente radicate. > LEGGI