Archivio agosto 2011

A Maroni chiederò più attenzione per Roma

Pubblicato il 31 agosto 2011 da Gianni Alemanno.

Venerdì prossimo incontrerò il ministro Maroni in Campidoglio, raccogliendo il lavoro fatto oggi dal sottosegretario Mantovano, e gli chiederò di intervenire in tre direttrici. Innanzitutto la questione dell’organico: le forze di polizia qui a Roma sono sottoposte ad un grande sforzo per la questione irrisolta delle scorte e anche per quanto riguarda le numerose manifestazioni che si svolgeranno quest’autunno. Bisogna fare in mondo che Roma non si trovi depotenziata. Il secondo discorso riguarda il contrasto dell’infiltrazione della criminalità organizzata nel settore economico: bisogna creare un forte coordinamento e fare in modo che il sequestro degli immobili acquistati dalla mafia avvenga in modi più rapidi ed incisivi. Il terzo discorso è quello relativo all’aumento della tendenza alla violenza delle bande giovanili. Ci vuole più controllo del territorio, serve una mappa dei presidi e dei rischi, per capire dove ci sono aree, persone o gruppi con una tendenza alla violenza e contrastare il bullismo, la violenza e la criminalità. Su questo bisogna avere una strategia precisa. Ogni cosa sarà condensata nel terzo Patto per Roma sicura, che verrà firmato entro ottobre. Noi vogliamo sottolineare, però, che non ci troviamo di fronte ad un’emergenza conclamata: Roma è nella media degli altri anni, anche in termini di omicidi (a parte il 2010) e sta nettamente sotto alla media nazionale e a quella europea. Non bisogna fare speculazioni o polemiche sulla città di Roma, perché la nostra città per molti aspetti è sotto la media.

CAMBIARE – PARTECIPARE – UNIRE L’ITALIA

Pubblicato il 31 agosto 2011 da duepuntozero.alemanno.

CAMBIARE - PARTECIPARE - UNIRE L'ITALIA

La tradizionale e annuale convention dei Circoli Nuova Italia, quest’anno non si terrà ad Orvieto ma a Roma e precisamente nei giorni 23 – 24 – 25 settembre presso il Palazzo dei Congressi di Roma (zona Eur). Cambierà quindi la location ma non la sostanza. Per i primi di settembre, verrà reso pubblico il programma dettagliato dell’evento.  A partire dal 5 settembre invece, sarà operativa la segreteria organizzativa dei Circoli il cui numero di telefono è: 0667/602293.

Potrete trovare tutte le informazioni e notizie sul sito ufficiale al seguente indirizzo www.circolinuovaitalia.org

Convegno “Montagna e turismo”

Pubblicato il 31 agosto 2011 da duepuntozero.alemanno.

Il Circolo Nuova Italia di Tagliacozzo (L’Aquila) e la onlus “Azione sociale forestale” hanno organizzato per il 2 settembre alle 17.00 presso il Teatro Talia di Tagliacozzo il convegno “Montagna e turismo”.
Si tratta di un’iniziativa volta alla valorizzazione del territorio, che vedrà la presenza del sindaco Alemanno. Insieme al sindaco di Tagliacozzo Maurizio Di Marco Testa, parteciperanno Giandonato Morra e Mauro Di Dalmazio, rispettivamente assessori regionali alla Viabilità e trasporti e al Turismo, i due temi centrali dell’evento.

“Si tratta di un percorso disegnato da più appuntamenti – dichiara Salvatore Santangelo, giornalista e moderatore di questo momento di approfondimento – già i convegni dell’Aquila, Teramo e Roccaraso, che hanno visto la presenza di Gianni Alemanno, hanno ribadito la vicinanza tra L’Aquila e Roma, voluta dal sindaco della Capitale soprattutto nel post terremoto”.
Ideatore dell’evento è Andrea Laganà, presidente della onlus “Azione sociale forestale”, nata per dare continuità all’esperienza di solidarietà iniziata con il drammatico evento del 6 aprile.
“La chiave di rinascita dei nostri territori parte dalla vicinanza con Roma, da leggere come opportunità di sviluppo – dice Laganà – per questo va fatto un plauso all’attuale amministrazione capitolina per la costante attenzione che rivolge nei confronti della nostra provincia”.

Ramadan: visita alla Moschea

Pubblicato il 30 agosto 2011 da duepuntozero.alemanno.

In questi anni abbiamo lavorato sul rispetto delle leggi, con grande attenzione per le regole e rispetto per tutti coloro che vogliono lavorare e vivere positivamente in questa città – ha detto il sindaco Alemanno, che oggi ha visitato la Moschea di Roma, nel giorno della fine del Ramadan.
L’anno prossimo a Roma ci sarà la seconda settimana della cultura islamica, un’esperienza innovativa che dimostra come Roma sia orgogliosa della propria identità, ma allo stesso tempo aperta a tutte le religioni. Noi crediamo che il senso religioso sia un valore positivo per tutti, contro ogni forma di laicismo che nega i valori dell’uomo. Io sento la vicinanza di molte comunità di immigrati e tutti quelli che accettano le regole e vivono onestamente troveranno nel sindaco di Roma un amico che vuole lavorare per l’onestà e per il rispetto reciproco.

Ramadam: visita alla Moschea

Click QUI per le foto

Foto: F. Di Majo

MANOVRA: ai Comuni serve maggiore autonomia

Pubblicato il 30 agosto 2011 da Gianni Alemanno.

Con i cambiamenti alla manovra annunciati ieri sera sono stati fatti passi avanti, ma devono essere ancora spiegati in modo chiaro, perchè ci sono aspetti non definiti. Oggi alle 14.30 il direttivo dell’Anci si riunirà nuovamente per valutare i segnali e crediamo ci sia bisogno di un nuovo incontro con il governo per conoscere esattamente l’entità di queste modifiche e in che modo il governo intende venire incontro alle esigenze non dei Comuni ma dei cittadini che hanno bisogno di servizi sociali.
Con queste modifiche ovviamente i tagli si riducono proporzionalmente. Grosso modo ogni riduzione fatta a livello nazionale incide per il 10% a livello romano. Ma siccome questa manovra arriva dopo altre che hanno già tagliato, il nostro obiettivo è quello di eliminare i tagli e non semplicemente di ridurli.
Il potere di agire sulla riscossione dell’evasione fiscale che spetterà ai Comuni è un fatto positivo ma non basta: serve l’azzeramento dei tagli sui Comuni e la possibilità che abbiano maggiore autonomia per decidere la propria politica. Altrimenti ci ritroveremo ad essere l’anello più debole della catena istituzionale: quelli che non riescono a dare risposte ai cittadini perchè subiscono i tagli del governo e delle Regioni.