Archivio maggio 2011

MINISTERI: pronti a scendere in piazza

Pubblicato il 24 maggio 2011 da staff.

«È una questione troppo seria per le boutade, ma siamo pronti a scendere in piazza. E ricordo che nel patto elettorale c’è il federalismo, perciò dico alla Lega: lasciamo perdere le stupidaggini che offendono i romani e irridono i milanesi e occupiamoci delle riforme». Lo afferma il sindaco Alemanno in un’intervista al Messaggero, in merito alla richiesta della Lega di trasferire al Nord alcuni ministeri. Nell’ipotesi che il governo vada avanti, il sindaco dichiara «non posso dimettermi, sono stato eletto dai romani e rispetterò questo mandato fino in fondo».
«Facciamo il Senato federale – sottolinea Alemanno – completiamo il processo di federalismo fiscale, valorizziamo il ruolo dei Comuni e regioni, ma facciamo anche attenzione alle spese. Un ministro, chiunque esso sia, che dovesse spostarsi da una sede decentrata a Roma, produrrebbe costi aggiuntivi che i cittadini non vogliono. Non possiamo pagare più tasse per queste stranezze».
«Il fatto che si parli di ministeri senza portafoglio – conclude il sindaco – dimostra che siamo davanti a una situazione surreale. E confermo: a me sembrano balle. Però pure un dicastero senza portafoglio è un simbolo. E non si può fare alcuna eccezione: nel momento in cui si spostasse anche un ministero insignificante, si scatenerebbero gli appetiti di tutti. In più, non vi è alcuna logica nello spezzatino della presidenza del Consiglio: il governo è un’unità operativa e va concentrata in un unico territorio».

MINISTERI: ringraziamento all’Assemblea per mandato contro lo spostamento

Pubblicato il 23 maggio 2011 da staff.

«Ringrazio l’Assemblea capitolina che all’unanimità mi ha dato mandato di fare il possibile per evitare lo spostamento dei ministeri da Roma. Garantisco a tutti i consiglieri di tutti i gruppi politici che continuerò ad esercitare questo mandato con la massima determinazione e coerenza, riferendo in aula dell’andamento della situazione».
La dichiarazione del sindaco Alemanno mostra con chiarezza il riconoscimento, da parte del Pd, del suo ruolo fondamentale a difesa della Capitale. Finalmente dal centrosinistra arriva un gesto di responsabilità e consapevolezza verso l’impegno quotidiano del sindaco di Roma, che merita il sostegno di tutta l’Aula.

Inaugurazione dell’installazione d’Arte Contemporanea: “Cubo myatelier”

Pubblicato il 23 maggio 2011 da staff.

Il sindaco Alemanno ha inaugurato le installazioni di arte islamica contemporanea “Cubo myatelier” alla presenza degli artisti Wijdan e Jhreis di Giordania, nell’ambito delle manifestazioni della “Settimana della cultura islamica”. Wijdan Al Hashemi, principessa di casa reale giordana e ambasciatrice in Italia, é fondatrice della national Gallery di Amman, e da Khreis Khalid, direttore generale della National Gallery di Amman.
Dopo il taglio del nastro, il sindaco Alemanno ha detto:
«Con orgoglio presento questo esperimento culturale, il primo appuntamento nell’ambito della settimana della cultura islamica».
«L’arte e la cultura islamica – ha aggiunto il Sindaco – sono di una estrema ricchezza, ma anche di grande complessità. Si tratta di un’arte e di una cultura non monolitiche, non aggressive, ma con toni e sfumature diverse. Dobbiamo assolutamente comprenderne l’identità e il significato profondo: il ruolo di Roma Capitale non potrà essere tale senza il confronto con i popoli e i paesi del Mediterraneo».

Installazione d'Arte Contemporanea: "Cubo myatelier"

Click QUI per le foto
Foto: C. Papi

Pubblicato in Arte.

EUROPRIDE: sul sito il benvenuto a Roma del sindaco Alemanno

Pubblicato il 23 maggio 2011 da staff.

«Con un messaggio disponibile sul sito ufficiale www.europrideroma.com e sul canale youtube, il sindaco di Roma Gianni Alemanno dà il benvenuto ai partecipanti di Roma Europride 2011, la manifestazione che si terrà dal 1 al 12 giugno nella capitale e che culminerà con la grande parata di sabato 11 giugno». Lo comunica in una nota Arcigay.
Nel video messaggio, che potete vedere cliccando la foto, il sindaco Alemanno afferma: «I partecipanti di EuroPride qui a Roma devono sentirsi a casa loro, accolti e rispettati da tutti. Saranno aiutati dalla nostra Amministrazione per far svolgere nel migliore dei modi questo evento. Mi auguro sinceramente che l’EuroPride sia un occasioni per tutti di riflettere e di crescere nella propria consapevolezza, ma mi auguro anche che i vostri giorni di festeggiamento e pemanenza a Roma siano belli e suggestivi».
«In linea con tutte le capitali europee – continua la nota – anche il Comune di Roma farà un regalo ad Europride. Il Colosseo quadrato all’Eur, logo di Europride, sarà illuminato coi colori della rainbow per tutti i 12 giorni della manifestazione, segnale importante che evidenzia lo spirito di accoglienza e collaborazione da parte del sindaco Alemanno e del Comune di Roma, che ringraziamo».