Archivio maggio 2011

PDL: primarie per cariche monocratiche

Pubblicato il 27 maggio 2011 da staff.

Primarie per scegliere le cariche monocratiche, tra cui i sindaci: è l’idea del sindaco Alemanno, lanciata questa sera nel corso della chiusura della campagna elettorale a Terracina, dove al ballottaggio si sfideranno un candidato del Pdl contro quello di Citta Nuove, la lista della Polverini, quest’ultimo appoggiato da Alemanno.
«Questa è una battaglia che va oltre Terracina – ha detto – se il candidato di Città Nuove Gianfranco Sciscione vince, nessuno nel Lazio si sognerà più di inviare sindaci calati dall’alto. Si capirà che i sindaci si devono scegliere sul territorio, si devono scegliere con le primarie, non in stanze di partito, dall’alto. Oggi la bandiera della Polverini è anche la mia. Per evitare situazioni come Terracina lo strada maestra credo siano le primarie, per scegliere le cariche monocratiche sarebbero un ottimo strumento».

Pubblicato in PdL.

IANNIELLO: inaccettabile aggressione a donna e giornalista

Pubblicato il 27 maggio 2011 da Gianni Alemanno.

Giovanna Ianniello è uno dei giornalisti che lavora nell’Ufficio Stampa del Campidoglio e che in questi anni ho avuto modo di apprezzare per la sua serietà, capacità e competenza soprattutto nell’ambito sportivo. Sono profondamente amareggiato per quanto le è accaduto ieri sera allo stadio Olimpico. Usare violenza contro qualcuno è sempre sbagliato, farlo nei confronti di un collega è ancora peggio. Quando poi ad essere oggetto di un’aggressione è una donna non c’è alcuna giustificazione. Quel che poi desta maggiore sconcerto sono le frasi offensive di carattere ideologico che le sono state rivolte. A Giovanna va tutta la mia vicinanza e l’augurio di rivederla al più presto, sorridente, al suo posto di lavoro in Campidoglio.

IBAC Roma 2011

Pubblicato il 27 maggio 2011 da staff.

Stamane, in Aula Giulio Cesare in Campidoglio, i lavori del convegno IBAC sono stati aperti dal sindaco Alemanno, sir Martin Sorrell, chairman di IBAC e Ceo di Wpp e Federico Mollicone, delegato del Sindaco per IBAC 2011. Fra gli interventi anche quello dell’on. Mario Pescante, presidente del Comitato Promotore per la Candidatura di Roma ai Giochi Olimpici e Paralimpici del 2020.
«L’Ibac è importante perchè ci permette di misurare i nostri progetti e confrontarci ai massimi livelli. Siamo sulla strada giusta» ha detto il Sindaco durante la Conferenza stampa a chiusura della riunione dei membri dell’International Business Advisory Council 2011.
«Oggi ha preso corpo anche un’importante novità – ha aggiunto Alemanno – Roma ha deciso di dotarsi di una propria agenzia di promozione dello sviluppo e marketing territoriale, la Roma City Investment che curerà tutte le attività necessarie per sviluppare i progetti e per dare loro tempi certi di realizzazione».
Roma City Investment è l’agenzia di marketing territorale di Roma Capitale. Il nuovo soggetto sarà costituito da Risorse per Roma, la Camera di Commercio e Zétema. Annunciata durante gli Stati Generali, la nuova agenzia lavorerà per sviluppare i progetti e le proposte avanzati dagli uffici per il Piano Strategico di Sviluppo e da quello per l’Ibac, l’International buisiness advisory council.

Click QUI per le foto

Foto C.Papi

Roma investe nel futuro – Saluto ai membri di “IBAC Roma 2011”

Pubblicato il 27 maggio 2011 da staff.

Ieri sera, all’Esedra Marco Aurelio dei Musei Capitolini, il sindaco Alemanno ha salutato i membri dell‘IBAC 2011, International Business Advisory Council Roma, arrivati in Campidoglio.
La sessione 2011 di IBAC Roma, alla quale partecipano 49 fra presidenti, amministratori delegati e general manager delle più importanti aziende e multinazionali del mondo, si è aperta stamane con oltre 50 progetti presentati dalle varie aziende e multinazionali per lo sviluppo di Roma Capitale nei prossimi dieci anni. Per l’International Business Advisory Council – che dopo Shanghai e Londra dallo scorso anno si riunisce anche a Roma – è il primo, importante riscontro in termini operativi e progettuali.

Roma investe nel futuro - Saluto ai membri di "IBAC Roma 2011"

L’individuazione dei progetti strategici è stata effettuata dall’Amministrazione capitolina attraverso Risorse per Roma spa in stretta collaborazione con l’Ufficio IBAC di Roma Capitale, d’intesa con gli assessorati, i dipartimenti e le aziende competenti (Mobilità, Ambiente, Personale, Risorse tecnologiche, Tutela ambientale, Turismo, Acea). Tutti i progetti sono stati valutati da Risorse per Roma spa in relazione al PSS. Dall’analisi dei progetti presentati e dalla discussione che ne è seguita è emerso in modo chiaro che tre sono le aree tematiche di maggiore interesse per le aziende:  Mobilità sostenibile (17 aziende coinvolte, 17 progetti presentati), Turismo e marketing territoriale (16 aziende coinvolte, 15 progetti presentati) e ICT (13 aziende coinvolte, 22 progetti presentati).
L’attenzione di IBAC 2011sarà focalizzata soprattutto su queste tre grandi aree tematiche, vitali per lo sviluppo della città di Roma nei prossimi dieci anni.

Click QUI per le foto
Foto: C: Papi

S.C.I.A. online

Pubblicato il 26 maggio 2011 da staff.

«Un importante passo avanti verso il superamento delle burocrazie». Con queste parole il sindaco Alemanno ha illustrato il nuovo servizio offerto dal Comune, con la possibilità per le imprese di presentare on-line la Scia (Segnalazione certificata di inizio attività).
«Roma è all’avanguardia sul fronte del digitale, con un effetto di semplificazione che è essenziale in funzione della libertà dei cittadini di vedersi riconosciuti i loro diritti in tempo reale – ha affermato Alemanno – Si aggiunga poi la spinta all’economia, con il vantaggio che deriva dal nuovo procedimento non solo alle imprese, ma anche ai giovani e ai senza lavoro. Puntiamo sempre più – ha sottolineato – a togliere impedimenti burocratici, anche per superare la cultura del no e del non fare che spesso si annida nella difficoltà delle procedure».

Tre sono i vantaggi del nuovo procedimento, illustrati dagli assessori alle Attività produttive Davide Bordoni e ai Servizi tecnologici Enrico Cavallari: semplificazione dell’attività istruttoria dell’amministrazione e risparmio di tempi per il cittadino, dematerializzazione dei documenti cartacei e certezza della completezza dei dati.
Il servizio, attivo dal 29 marzo, dal 1 luglio sostituirà del tutto la presentazione delle pratiche in forma cartacea. Nel corso del 2010 le pratiche avviate tramite Scia sono state 15.937, il 73% del totale. Ad essere interessati sono tra gli altri il commercio di vicinato, gli acconciatori ed estetisti, i laboratori artigiani.

Click QUI per le foto
Foto C.Valletti