Archivio aprile 2011

Sopralluogo cantiere piazza Ugo La Malfa

Pubblicato il 30 aprile 2011 da staff.

Il sindaco Alemanno, insieme all’assessore ai Lavori pubblici e Periferie Fabrizio Ghera, ha effettuato ieri un sopralluogo nel cantiere di piazza Ugo La Malfa, dove sono in corso i lavori di segnaletica stradale. Con l’occasione é stato presentato il report degli interventi di manutenzione stradale e di segnaletica effettuati in occasione della Beatificazione di Papa Giovanni Paolo II.

Click QUI per le foto

Foto F.Di Majo

Sopralluogo Info Point e PIT

Pubblicato il 29 aprile 2011 da staff.

Alla guida di una moto Kawasaki 800 e indossando felpa amaranto che da oggi verrà portata da 1.500 ragazzi che accoglieranno i pellegrini, il sindaco Alemanno sta visitando alcuni dei 35 punti informativi allestiti per la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II. Il «tour» è partito da Termini ed è proseguito per via Nazionale, piazza Barberini e piazza Venezia. Il sindaco a metà del percorso si è messo alla guida della moto di grossa cilindrata e, divertito ,ha attraversato le vie del centro storico. Sorpresi gli operatori degli stand e i cittadini per la visita di Alemanno.
«Non ti avevo riconosciuto» gli ha detto un anziano.
«Sí sono io – ha risposto Alemanno sorridendo – oggi mi hanno cacciato dal Campidoglio!».
Ha poi controllato che tutto fosse in ordine e parlato con gli operatori che distribuiranno opuscoli informativi e un kit con cartine e materiale utile per chi visita la Capitale in occasione del Primo Maggio.
«Vogliamo dimostrare – ha detto al termine del tour – che Roma è una città che accoglie, però chiediamo la collaborazione di tutti i cittadini: dobbiamo insieme dimostrare che siamo in grado di salutare tutti ed essere la grande casa in cui avverrà questa bellissima celebrazione». Ricordando Papa Wojtyla, Alemanno ha detto che «Giovanni Paolo II era un nostro amico e dobbiamo festeggiarlo tutti insieme al di la dell’appartenenza, dei credi». Ultima tappa piazza San Pietro dove il sindaco ha salutato turisti e i pellegrini già arrivati nella Capitale.

Click QUI per le foto

Foto F.Di Majo

“Karol il Papa dei Popoli”

Pubblicato il 29 aprile 2011 da staff.

Stasera il sindaco Alemanno è intervenuto all’inaugurazione della mostra “Karol il Papa dei Popoli”, allestita in occasione della Beatificazione di Giovanni Paolo II. Era presente il sindaco di Cracovia Jacek Majachowski, che oggi ha incontrato privatamente il sindaco Alemanno con il quale s’è parlato anche dell’immagine della città, presente e futura. Infatti, ha raccontato Alemanno al termine dell’incontro, «ci siamo confrontati sui luoghi delle rispettive città. Poi, Majchrowski mi ha spiegato com’è fatto il loro museo storico: credo sia fatto molto bene, con effetti interattivi e quindi chiederò una collaborazione per il Museo di Roma che faremo in via dei Cerchi».
Il prossimo momento di contatto tra le due città, dopo la mostra contemporanea su Giovanni Paolo II, che rimarrà allestita sino al 12 maggio, sarà il concerto «La forza dell’amore», 4 serate musicali che si terranno a Roma, Cracovia, New York e Rio nel corso delle quali saranno presentate 24 canzoni realizzate da altrettante preghiere scritte da Wojtyla.

Click QUI per le foto
Foto F.Di Majo

AGGRESSIONI POLITICHE: Roma rifiuti ogni tipo di violenza

Pubblicato il 29 aprile 2011 da Gianni Alemanno.

Esprimo la mia più forte condanna per gli episodi di violenza e di intolleranza politica che si sono susseguiti oggi. Faccio appello al senso di responsabilità e al senso civico di tutti coloro che vivono nella nostra città perché, ancora di più alla vigilia di un evento così importante come la beatificazione di Giovanni Paolo II, un Papa particolarmente legato alla nostra città: Roma rifiuti con convinzione ogni genere di violenza e si apra al dialogo e alla tolleranza.
La storia ci ha insegnato che l’estremizzarsi dello scontro politico porta solo dolore e distruzione: quello che abbiamo già passato sia da insegnamento. Gli inquirenti faranno luce sulle responsabilità immediate e politiche di tali gesti, mentre l’Ufficio decoro è costantemente al lavoro per cancellare le scritte e i manifesti ingiuriosi.