BEATIFICAZIONE: 850mila euro per garantire il trasporto

Pubblicato il 30 aprile 2011 da staff.

«Il costo dell’accordo con i sindacati è stato di 850mila euro tra straordinari, variazioni di servizi e potenziamenti».
A dirlo è stato il sindaco Alemanno, che ha spiegato così il costo per garantire il trasporto pubblico nel week end della beatificazione di Giovanni Paolo II. Alemanno, che ha parlato nella sala operativa dell’Atac di via Prenestina insieme all’assessore alla mobilità Antonello Aurigemma e ai nuovi vertici dell’azienda, ha poi ringraziato «i vertici dell’Atac, i lavoratori e i sindacati per la piena disponibilità. C’è stato un doppio salto mortale, un cambio in corsa molto forte, una trattativa serrata per garantire il trasporto pubblico in questo fine settimana».
Un’implementazione che ha portato 3mila persone al lavoro ed é stata rafforzata anche la parte della comunicazione con aggiornamenti ogni 15 minuti per gestire l’evento in tempo reale.
Ad oggi sono arrivati nei 4 parcheggi messi a disposizioni dal comune 500 bus e 1.100 si sono prenotati on line.
3000 in tutto i dipendenti Atac al lavoro: 2.200 autisti, 300 macchinisti metro, 300 operatori sul territorio e 200 tra addetti alle attività tecniche e alle sale operative.
Dopo aver visitato la centrale operativa Atac di via Prenestina, il sindaco Alemanno ha voluto visionare personalmente l’afflusso e il funzionamento della metro salendo alla fermata Manzoni e scendendo a quella di piazza di Spagna.

Lascia una risposta