Archivio marzo 2011

Stoccate Vincenti: IL VIDEO

Pubblicato il 22 marzo 2011 da staff.

In questo video il sindaco Alemanno interviene all’iniziativa “Stoccate Vincenti — Edoardo Mangiarotti Il Mito e la Scherma”.

Video di S.Bertozzi

Stoccate Vincenti – Edoardo Mangiarotti, Il Mito e la Scherma

Pubblicato il 21 marzo 2011 da staff.

Il sindaco Alemanno è intervenuto all’iniziativa “Stoccate Vincenti – Edoardo Mangiarotti, Il Mito e la Scherma” nel corso della quale sono state svelate le due stele dedicate agli olimpionici di spada e Fioretto, a Berlino 1936. Hanno partecipato: il delegato alle Politiche Sportive di Roma Capitale Alessandro Cochi, l’ex schermitore e olimpionico Edoardo Mangiarotti, il Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Sarso, il Consigliere nazionale FIS Vincenzo Di Bartolomeo, il Presidente comitato regionale Fis Lazio Stefano Salvatore e la fiorettista Elisa Di Francisca.

Click QUI per le foto

Foto: C. Papi

LIBIA: un errore corteggiare Gheddafi per il petrolio

Pubblicato il 21 marzo 2011 da staff.

Accogliere Gheddafi, in passato, con tutti gli onori «è stato un errore e un problema che ha coinvolto tutti gli Stati europei in forme diverse, tutte le appartenenze politiche». Il leader libico «è stato a lungo corteggiato da chi era interessato al petrolio dimenticandosi di quelle che potevano essere le condizioni interne dei vari Stati».
Lo ha detto il sindaco Gianni Alemanno, a margine della presentazione del viaggio della memoria a Praga, in merito alla situazione internazionale.
Per Alemanno «oggi siamo coinvolti in un’operazione decisa dall’Onu in Libia; avremmo dovuto accorgerci della situazione prima che si arrivasse a questa tragedia e fare qualcosa». Più in generale «dobbiamo essere sempre vigili perchè non bisogna mai mettere la politica dell’interesse davanti a quella dei valori». Inoltre, «siamo lì (in Libia) anche per evitare che diventi un conflitto a esclusivo appannaggio di Obama e Sarkozy, cioè di Stati Uniti e Francia».
In ogni caso, l’intervento militare «è stata una scelta difficile ma necessaria: dobbiamo fare in modo che l’intervento sia mirato a evitare eccidi e tragedie e che non sia una semplice ingerenza politica che finirebbe per avere una reazione da parte della coscienza araba».

Ripercorrendo la Storia del XX secolo

Pubblicato il 21 marzo 2011 da staff.

Stamattina il sindaco Alemanno ha salutato i partecipanti della giornata di presentazione del viaggio a Praga, inserito nell’ambito del Progetto “Ripercorrendo la Storia del XX secolo – Viaggi nella Memoria. Per non dimenticare la tragedia del ‘900”. In sala erano presenti i 120 studenti partecipanti al viaggio e i 20 docenti accompagnatori che rappresentano una delegazione di sei alunni ed un docente per ognuno dei 20 istituti superiori aderenti al progetto. Di questi 16 istituti statali e 4 paritari di ogni ordine, dai licei classici agli istituti alberghieri fino agli istituti commerciali. Un percorso che si affianca agli approfondimenti sulla Shoah, sulle Foibe e l’esodo giuliano-dalmata e su Hiroshima, ampliando il panorama di ricerca messo a disposizione dall’amministrazione comunale per le scuole superiori di Roma.

Viaggi nella Memoria

Click QUI per le foto

Foto: C. Valletti

 

La Cerimonia del Tè per sostenere il Giappone

Pubblicato il 20 marzo 2011 da Gianni Alemanno.

La cerimonia del tè organizzata da Roma Capitale e dalla Fondazione Italia-Giappone serve a richiamare l’attenzione sulla causa nipponica. E’ il più’ importante evento di carattere solidaristico e culturale fatto finora a sostegno del Giappone. La cerimonia riveste un grande valore dal punto di vista culturale e spirituale nei confronti del popolo giapponese. E’ un po’ come se nella cultura cattolica si celebrasse una messa, cioè qualcosa di molto profondo e significativo. Con l’ ambasciatore del Giappone in Italia c’ è una grandissima sintonia che ci ha portato a fare tanti eventi insieme. La settimana prossima potremo dare i primi risultati della risposta della città a questo grande evento di solidarietà.

La serata è stata aperta con la tradizionale cerimonia del tè celebrata dalla signora Satsuki Chigusa, maestra del tè, che si trovava a Tokyo durante il cataclisma. Alla cerimonia è seguito un concerto della pianista giapponese Ryoko Tajika.

Click QUI per le foto

Foto di F.Callini