Archivio giugno 2010

Celebrazione a S. Maria Regina della Pace

Pubblicato il 20 giugno 2010 da staff.

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha presenziato presso la parrocchia di S. Maria Regina della Pace, alla celebrazione presieduta dal Vescovo di Frascati, Mons. Raffaello Martinelli. Al termine si è tenuta la cerimonia di consegna da parte del Comune di Roma alla diocesi di Frascati dell’area dove verrà costruito l’edificio definitivo della parrocchia.

Celebrazione a S. Maria Regina della Pace

Click QUI per le foto.

IL COMUNE INTITOLA UNA STRADA A GRAZIELLA DE PALO E ITALO TONI

Pubblicato il 18 giugno 2010 da staff.

Nel trentennale della scomparsa di Graziella De Palo e Italo Toni, i due giornalisti misteriosamente spariti in Libano il 2 settembre del 1980, il Comune di Roma li ricorda intitolando alla loro memoria due viali siti all’interno del parco archeologico di Villa Gordiani, nel Municipio VI (Quartiere VII – Prenestino Labicano).
L’intitolazione delle due aree pubbliche, la cui proposta è stata ratificata con deliberazione della Giunta comunale n. 315 del 14 ottobre 2009, avverrà giovedì 2 settembre alla presenza del sindaco Gianni Alemanno e dei familiari dei due giornalisti italiani. In particolare le aree interessate sono il viale che da via Olevano Romano va a viale Italo Toni, quello intitolato a Graziella De Palo e da largo Battipaglia a viale Graziella De Palo, quello intitolato a Italo Toni.
Graziella e Italo erano già stati ricordati lo scorso settembre in Campidoglio con il convegno “Graziella e Italo. Una giornata per non dimenticare”, un’iniziativa organizzata dall’Ufficio Stampa del Comune di Roma, con la collaborazione dei familiari delle vittime, nata a seguito dell’incontro che il sindaco Gianni Alemanno aveva avuto con la signora Renata Capotorti e Giancarlo De Palo, mamma e fratello maggiore di Graziella. Un incontro durante il quale il Sindaco aveva accolto la richiesta della famiglia di ricordare i due giornalisti e rompere quella cortina di silenzio che da trent’anni avvolge l’intera vicenda. > LEGGI

Soddisfazione per la costruzione in Afghanistan di una scuola dedicata a MARIA GRAZIA CUTULI

Pubblicato il 17 giugno 2010 da Gianni Alemanno.

Desidero esprimere la mia soddisfazione per l’iniziativa della Fondazione Cutuli, di cui il Comune di Roma è socio fondatore, ad Injil, in Afghanistan, in ricordo di Maria Grazia Cutuli. Da una tragedia nasce un progetto d’istruzione rivolto ai giovani afghani, una speranza per un futuro diverso.

Alla cerimonia per la posa della prima pietra della scuola intitolata alla giornalista del Corriere della Sera, assassinata il 19 novembre 2001 sulla strada tra Jalalabad e Kabul, hanno partecipato il vicegovernatore di Herat, le autorità locali, i rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri italiano e i responsabili della missione Isaf in Afghanistan, che riassume il senso di un’operazione lunga e paziente di dialogo e di cooperazione, portata avanti dalla famiglia Cutuli che si è recata, per la prima volta dopo i nove anni successivi alla morte della giornalista, in questo Paese. > LEGGI