Archivio dicembre 2017

CENTRODESTRA LECCHESE RIUNITO PER LA PRIMA VOLTA DOPO 5 ANNI

Pubblicato il 05 dicembre 2017 da Gianni Alemanno.

L’occasione è stata la serata dedicata al Movimento Nazionale di Gianni Alemanno: ma la notizia è la ritrovata unione tra le forze locali.

Antonio Pasquini ha fatto il miracolo. Non parliamo di aver portato Gianni Alemanno e Diego Fusaro a Lecco a parlare di sovranismo nazionale (ieri sera a palazzo Falck). Parliamo invece di aver riempito la sala conferenze, e di aver fatto sedere allo stesso tavolo Mauro Piazza (Energie per l’Italia), Davide Bergna (Forza Italia) e Flavio Nogara (Lega Nord).

I presenti
Senza contare il pubblico. In sala, infatti, c’erano i leghisti Antonello Formenti, Luca Caremi, Giovanni Colombo, Giorgio Siani e Elena Zambetti. C’era Filippo Boscagli e Antonio Conrater, e anche il segretario del Partito anti-islamizzazione, Stefano Cassinelli. C’era il sindaco di Pescate, Dante De Capitani, e il mondo della destra (con Carlo Di Pietrantonio e Christian Frigerio). Nel pubblico anche Fabio Dadati, il segretario lecchese del movimento di Tosi, Galimberti, e Marco Cariboni. Presente anche Fratelli d’Italia.

Le parole
“Mettiamo da parte gli errori del passato” è stato lo slogan della serata, dopo le parole di Alemanno. “Possiamo e dobbiamo a governare Lecco”.

Fonte: Giornale di lecco

 

ALEMANNO (MN) – FONTANA (LEGA): UNITI PER SALVINI PREMIER

Pubblicato il 05 dicembre 2017 da Gianni Alemanno.

Verona – Si è svolta questa mattina a Verona la conferenza stampa con Gianni Alemanno (segretario MN), Lorenzo Fontana (europarlamentare, vicesegretario federale della Lega e vicesindaco Verona) e Vittorio di Dio (direzione nazionale MN) per spiegare l’appoggio del Movimento Nazionale a Salvini Premier. Il vicesegretario federale della Lega Fontana dichiara “Ringrazio Alemanno per la partecipazione alla conferenza stampa, ma soprattutto per il sostegno dichiarato a Matteo Salvini. Una partecipazione volta a sostenere un percorso comune che guarda oltre le elezioni politiche. Il futuro è sicuramente lì, in una grande alleanza, un progetto identitario non solo a livello italiano ma anche europeo.” Riguardo all’irritazione che questa alleanza avrebbe provocato in Giorgia Meloni, Fontana aggiunge “Non è più tempo di veti personali, ma di idee comuni. Ne va del futuro del nostro popolo e dei nostri figli”.

Il segretario del Movimento Nazionale Alemanno spiega che il percoso di avvicinamento alla Lega era già iniziato da tempo “Abbiamo cominciato con la battaglia per il Referendum sull’autonomia di Lombardia e Veneto il dialogo con la Lega, che ci permette oggi di schierarci per Salvini premier come punto di riferimento del polo identitario e sovranista all’interno di un centrodestra unito. La destra nazionale – prosegue Alemanno- non puó non ritrovarsi nella grande battaglia per la sovranità nazionale contro l’invasione di immigrati e la sudditanza nei confronti di Bruxelles per portare il lavoro italiano fuori dalla crisi”.
Giovedì 7 dicembre a Napoli si terrà un’Assemblea organizzata dal Movimento Nazionale e da Fronte identitario con la partecipazione tra gli altri di Giancarlo Giorgetti della Lega, per presentare a livello nazionale i Comitati per Salvini Premier.

Alemanno a Meloni, non mi candito alle politiche

Pubblicato il 01 dicembre 2017 da Gianni Alemanno.

“Cara Giorgia Meloni ho letto la tua intervista su Il Fatto Quotidiano ti segnalo sommessamente che ho già dichiarato in modo ufficiale che io non sarò candidato alle elezioni politiche. Parla di contenuti non di retroscena inesistenti”. E’ quanto scrive su Twitter il segretario del Movimento Nazionale Gianni Alemanno. (ANSA)