Roma e Reggio Calabria insieme per l’Arte

Pubblicato il 31 ottobre 2009 da staff.

Stamattina nella sala della Protomoteca in Campidoglio il sindaco di Roma Gianni Alemanno, insieme al sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti, ha presentato il gemellaggio culturale tra le due città, celebrato con uno scambio di opere d’arte.
Il patto di gemellaggio culturale tra Roma e Reggio Calabria prevede, come primo atto, uno scambio di opere d’arte tra i Musei Capitolini e la Pinacoteca Civica di Reggio Calabria. Ai Musei Capitolini sono esposti tre dipinti: il Cristo e l’adultera di Luca Giordano e due tele di Vincenzo Cannizzaro. Alla Pinacoteca Civica di Reggio Calabria un dipinto di Mattia Preti e due busti di Omero e Pitagora.

Qui le foto dell’incontro e la visita dei Sindaci ai Capitolini.

5 commenti a “Roma e Reggio Calabria insieme per l’Arte

  1. Mattia Presti è uno degli artisti barocchi del sud Italia piu’ rappresentativi,un po’ il nostro Caravaggio,intenso,tormentato,mistico…In Sicilia Pietro Novelli sarà sulla stessa linea stilistica e qualità tecnica altresì altissima.Conosco,ho vissuto e amo molto questi autori barocchi del sud e non solo,perchè facevano parte insieme a maestri come Rubens ,Canaletto,Caravaggio, ….della nostra Pinacoteca privata Filangeri in Sicilia,una delle piu’importanti d’Italia…Speriamo che Roma voglia fare anche uno scambio culturale con le rare bellezze della Sicilia,la nostra arte ,una miscela tra lo stile arabo e quello normanno è unica al mondo,ed esiste e si puo’ attingere solo da noi,per questo da tutto il mondo vengono qui per ammirare le nostre bellezze.La nostra arte vanta opere d’arte ,gioielli, e manufatti rarissimi e unici al mondo.Cio’ che ci ha lasciato la storia dei greci,degli svevi,degli arabi,dei normanni,ma anche l’impronta unica e opulenta della nostra ricchissima aristocrazia meridionale,i borboni,gli spagnoli,e poi per tornare indietro ancora i bizantini,tutto quello che abbiamo ereditato dal nostro Federico II,Ruggero II. …Tutto cio’ meriterebbe di essere messo alla luce con piu’ enfasi e sempre piu’ spesso.Magari anche con un gemellaggio tra Roma e la Sicilia.Molto tempo fà la Regione Sicilia organizzo’ una bellissima expo su Federico II , e tutti i suoi preziosissimi e stupefacenti manufatti,da allora non si percepisce piu’ interesse,nè si vedono esposizioni di questo genere,che interessano una parte importantissima della nostra storia che nasce si dalla Sicilia ma interessa tutto il mondo, con la sua cultura ,letteratura,architettura,bellezza e ricchezza di contenuti.Da qui ,terra antichissima partiva la raffinata cultura nel mondo.

    Grazie. BFF

  2. Chiedo allo STAFF
    Una curiosità.
    Come fa la Signora Beatrice Feo Filangeri ad aver scritto alle 17,38 della data odierna, quando in questo momento sono le ore 17,02?
    bruno saetta

  3. Ancora allo staff
    Poichè vedo che anch’io sono stato messo 1 ora avanti, consiglierei chi di dovere di impostare l’ora solare.
    Spero di avervi dato un utile suggerimento brunosaetta

  4. Caro Sindaco Augurissimi di pronta guarigione,( anche se a me sembra già super in forma!) Un bacio da Palermo

Lascia una risposta