Pubblicato il 09 settembre 2014 da duepuntozero.alemanno.

MARE NOSTRUM O “MARE MOSTRUM”? OLTRE LA PROPAGANDA, UN FALLIMENTO ANNUNCIATO E UNA TRAGEDIA UMANITARIA

fermare mare nostrum

Da stime recenti, in Italia lavorano già circa 4 milioni di stranieri regolari e circolano circa 650.000 immigrati clandestini, o aggiornando il politicamente corretto in seguito alla depenalizzazione della clandestinità, immigrati irregolari.

Pubblicato il 09 settembre 2014 da duepuntozero.alemanno.

LA SICILIA SI MOBILITA PER FERMARE “MARE MONSTRUM”

Sull’operazione “Mare Nostrum” la politica italiana trascina da mesi un dibattito astratto ed ideologico, che ignora la situazione drammatica in cui vivono le popolazioni a diretto contatto con gli sbarchi e l’accoglienza dei flussi migratori.

Per questo la Sicilia, in quanto regione italiana più esposta agli effetti dell’immigrazione irregolare, deve guidare la mobilitazione politica e sociale per fermare “Mare Monstrum”.

Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale lancia un “Coordinamento siciliano per fermare Mare Nostrum”, per mobilitare tutte le associazioni, i comitati e i movimenti politici e sociali che vogliono fermare questo disastro umanitario.

Pubblicato il 08 settembre 2014 da duepuntozero.alemanno.

Martedì 9 e mercoledì 10 settembre sarò in Sicilia con i rappresentanti locali di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale per affrontare le problematiche causate da Mare Nostrum e per presentare le proposte per contrastare l’immigrazione clandestina.

MARTEDÌ 9 SETTEMBRE

Ore 11 – Teatro Rivoli – Via N. Tortorici, 6 Mazara del Vallo (Trapani)
Incontro politico con i quadri provinciali di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.

Ore 12.30 – Sede Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale – Via Militello, 12 Castelvetrano (Trapani)
Conferenza stampa organizzata da Fratelli d’Italia per presentare le iniziative in tema di contrasto all’immigrazione clandestina contro Mare Nostrum.

Ore 17 – Biblioteca Comunale – Via Vittorio Emanuele – Piazza Armerina (Enna)
Conferenza stampa organizzata da Fratelli d’Italia per presentare le iniziative in tema di contrasto all’immigrazione clandestina contro Mare Nostrum. A seguire incontro con la cittadinanza.

MERCOLEDÌ 10 SETTEMBRE

Ore 11 – Sede comunale Villino Milazzo – Via Santa Maria di Gesù, Caltagirone (CT).
Dibattito organizzato dal Comitato Salute e territorio dal titolo “Salute e territorio da Mare Nostrum a Frontex Plus – il caso del Cara di Mineo”.

Pubblicato il 06 settembre 2014 da duepuntozero.alemanno.

DIECI PROPOSTE SU IMMIGRAZIONE E SICUREZZA.

SOLIDARIETA’ ALLE FORZE DELL’ORDINE 

Il governo Renzi continua a far finta che il problema dell’immigrazione clandestina non esista, anzi esulta all’annuncio di Frontex Plus, non spiegando ai cittadini che l’agenzia europea offrirà all’Italia un extra contributo che aumenterà solo gli sbarchi di clandestini sulle nostre coste, senza farsi carico dello smistamento di queste persone negli altri stati membro dell’Ue. Gli italiani sono stufi, voglio tornare titolari del diritto ad essere difesi e a vedere tutelata la sicurezza urbana delle proprie città. 

Alemanno sicurezza

Notizie recenti
Pubblicato il 04 settembre 2014 da duepuntozero.alemanno.

Le Acciaierie di Terni sono l’emblema di ciò che accade quando si svende ad una multinazionale un gioiello produttivo del nostro paese. Renzi, come spesso avviene in questi casi, fa lo struzzo.

Pubblicato il 22 agosto 2014 da duepuntozero.alemanno.

La ristrutturazione delle Acciaierie Speciali di Terni non è una questione locale che riguarda Terni e l’Umbria ma è una questione di interesse nazionale, che riguarda tutto il nostro sistema industriale.

Pubblicato il 21 agosto 2014 da duepuntozero.alemanno.

Donato Lamorte per noi era la personificazione stessa del partito della destra, prima nel Movimento Sociale Italiano poi in Alleanza Nazionale era il perno centrale su cui ruotava tutta l’organizzazione e la struttura del partito.

Pubblicato il 19 agosto 2014 da duepuntozero.alemanno.

Mercoledì 20 agosto alle ore 12 a Piazza Montecitorio Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale ha organizzato, in concomitanza della riunione delle commissioni congiunte esteri e difesa, una manifestazione per chiedere al governo italiano un intervento serio e adeguato per difendere i cristiani e gli yazidi aggrediti in Iraq dai fanatici dell’Isis.